Condividi la notizia

TAR LAZIO

Appalti: la presentazione di due offerte da parte della stessa concorrente

Può la stazione appaltante scegliere una delle due offerte?

Una Cassa nazionale di previdenza nel 2017 bandiva una gara per la fornitura in noleggio di macchinari per il proprio ufficio interno di posta. Una delle ditte partecipati veniva esclusa per aver prodotto (in violazione di esplicita norma del bando) due offerte per la medesima procedura, l’una di importo superiore a quella della aggiudicataria, e l’altra di importo inferiore. La ditta dapprima impugnava l’aggiudicazione altrui e, con motivi aggiunti, anche la sua esclusione, disposta in momento successivo.

Il TAR Lazio, Sez. III, con sentenza dell’11 maggio 2018 n. 5264, respingeva il ricorso.

E’ infatti risultato non contestato il fatto storico costituito dalla presentazione di due offerte recanti prezzi diversi tra di loro da parte della ricorrente, in violazione dell’art. 32, comma 4, del D.L.vo. n. 50 del 2016 (Codice dei contratti pubblici), il quale dispone che “ciascun concorrente non può presentare più di un’offerta. L’offerta e’ vincolante per il periodo indicato nel bando o nell’invito e, in caso di mancata indicazione, per centottanta giorni dalla scadenza del termine per la sua presentazione”.

Ciò posto i giudici laziali non hanno condiviso le censure della ricorrente circa la mancata considerazione di una delle due offerte da parte della Commissione di gara, giacché la norma sopra richiamata è posta, evidentemente, a presidio della serietà dell’offerta, che deve essere tenuta ferma per una dato periodo di tempo, il che depone per la conclusione che non è data neppure alla stazione appaltante la possibilità di “scegliere” quale delle due offerte ammettere in gara, specie in relazione alle possibili pretermissioni della posizione in graduatoria dei controinteressati a seconda della “scelta” dell’una o dell’altra offerta riconducibile al medesimo concorrente: cosicché la violazione del divieto deve necessariamente comportare l’esclusione di chi l’abbia violato.

 

Rodolfo Murra

(22 maggio 2018)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

4 luglio 2015
GIUSTIZIA AMMINISTRATIVA | La "piena conoscenza degli atti di gara" nei principi richiamati dal TAR Potenza.

 
 
Condividi la notizia

4 luglio 2015
Anomalia dell'offerta | I principi sanciti dalla sentenza della Terza Sezione del Consiglio di Stato del 3 luglio 2015 n. 3329.

 
 
Condividi la notizia

27 giugno 2015
Appalti pubblici | Due interessanti principi stabiliti dal Consiglio di Stato.

 
 
Condividi la notizia

24 luglio 2018
Appalti | Per il Consiglio di Stato un singolare caso di invio dell'offerta economica non ritenuto invalidante.

 
 
Condividi la notizia

10 dicembre 2017
Consiglio di Stato | Il carattere innovativo dell'art. 80 del D.Lgs n. 50/2016 rispetto al previgente Codice. La sentenza del 4 dicembre 2017.

 
 
Condividi la notizia

26 luglio 2015
Giustizia | Nessuna norma impone di rifare il conteggio dei punti dell'offerta economica quando la procedura è ormai conclusa con l'aggiudicazione provvisoria della gara. La sentenza del TAR Basilicata del 21 luglio 2015 n. 430.

 
 
Condividi la notizia

22 marzo 2015
Consiglio di Stato | La verifica della regolarita' contributiva delle imprese partecipanti a procedure di gara per l'aggiudicazione di appalti spetta agli istituti di previdenza, le cui certificazioni si impongono alle stazioni appaltanti.

 
 
Condividi la notizia

24 settembre 2018
CONSIGLIO DI STATO | Il coordinamento tra gli artt. 120 e 41 del Codice dei contratti alla base della decisione del Supremo Consesso.

 
 
Condividi la notizia

3 aprile 2016
Vigilanza e controllo | Firmato il Protocollo per monitorare le procedure di gara per prevenire tentativi di infiltrazione criminale.O

 
 
Condividi la notizia

7 giugno 2015
Gare pubbliche | Il Consiglio di Stato assimila le concessioni agli appalti.

 
 
Condividi la notizia

6 giugno 2017
TAR VALLE D'AOSTA | Le parti dell'offerta tecnica coperte da segreto sono accessibili agli altri concorrenti?

 
 
Condividi la notizia

7 luglio 2017
Contratti pubblici | L'art. 80 del Codice dei contratti interpretato dal TAR della Valle d'Aosta.

 
 
Condividi la notizia

27 febbraio 2018
TAR PUGLIA | Il dipendente della stazione appaltante non può far parte del board di una cooperativa sociale.

 
 
Condividi la notizia

10 dicembre 2014
Appalti | Il Consiglio di Stato chiarisce che il difetto d'impugnazione dell'aggiudicazione conferma l'inutilità di un'eventuale decisione di annullamento dell'esclusione.

 
 
Condividi la notizia

23 novembre 2015
Elemento fiduciario | L'esclusione ex art. 38 comma 1 lett. f) del Codice dei contratti nei principi sanciti dal Consiglio di Stato.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.