Condividi la notizia

TAR SICILIA

Distribuzione automatici di bevande: la proroga illegittima del servizio

Il giudice annulla anche se c’è stato un contenzioso concluso con una transazione.

Un’azienda sanitaria provinciale siciliana adottava un atto di proroga (addirittura per sette anni) del servizio di  erogazione di sostanze alimentari e bevande a mezzo distributori automatici e semiautomatici presso locali di sua disponibilità (per ben 80 “macchinette”), sulla base di un pregresso atto transattivo con l’impresa fornitrice, con la quale era insorto un contenzioso. Con tale atto si poneva fine alla lite e si “pattuiva” la proroga in questione, in cambio della rinuncia della ditta a coltivare una richiesta di danni.

Sulla base di un accesso documentale ottenuto in via formale, talune imprese concorrenti, che dichiaravano di operare nello specifico settore della erogazione, mediante distributori automatici, di caffè, bevande e snack, ed allegando che tale settore sarebbe stato caratterizzato dalla diffusa prassi di molte Amministrazioni di consentire l’installazione di distributori senza gara ovvero di procedere ad illegittime quanto dannose (per la concorrenza e la trasparenza) proroghe di fatto di precedenti appalti, impugnavano il provvedimento di proroga in esame.

Il TAR adito (III Sez. di Catania) ha ritenuto fondato, e pertanto da accogliere, il ricorso, con sentenza 8 novembre 2018 n. 2122.

Il Collegio non ha rinvenuto sufficienti motivi per discostarsi dall’orientamento secondo cui i provvedimenti di proroga dei contratti pubblici vanno considerati illegittimi, perché in contrasto con l’art. 97 Cost., dei principi comunitari di concorrenza, non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità, nonché, in generale, con la normativa comunitaria, che all’art. 31, comma 1, n. 4, lett. b), Direttiva 2004/18 consente agli Stati membri il rinnovo dell’affidamento, con ricorso alla procedura negoziata, solo quando ricorrono le condizioni in esso indicate, tra le quali rileva che la possibilità del rinnovo sia indicato sin dall’avvio del confronto competitivo e l’importo totale previsto per la prosecuzione sia individuato nel bando.

Nel caso di specie a nulla ha rilevato la circostanza che fosse intervenuta una transazione di un pregresso contenzioso tra l’Azienda e la ditta già fornitrice, atteso che questa modalità di proroga non è comunque consentita dalla normativa vigente.

Nonostante gli effetti dell’affidamento in proroga, disposto con il provvedimento contestato, andranno a cessare il 12 gennaio 2019, il Collegio ha nondimeno ritenuto che le ricorrenti avessero conservato un interesse a tale annullamento, visto che nel ricorso hanno fatto espressa riserva di successiva richiesta di risarcimento danni.

 

Rodolfo Murra

(14 novembre 2018)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

17 aprile 2014
Consiglio di Stato | L'Organo d'Appello della Giustizia Amministrativa ha ritenuto che la proroga delle forniture disposta senza gara come prevista dalla spending review è violativa e contraria all'ordinamento comunitario e dunque va disapplicata.Principio della supremazia del diritto comunitario sul diritto interno.

 
 
Condividi la notizia

4 luglio 2015
GIUSTIZIA AMMINISTRATIVA | La "piena conoscenza degli atti di gara" nei principi richiamati dal TAR Potenza.

 
 
Condividi la notizia

31 ottobre 2018
TAR LAZIO | Secondo il TAR la scelta dei soggetti addetti alla rimozione non può essere delegata al gestore della piattaforma informatica.

 
 
Condividi la notizia

1 maggio 2016
Giustizia amministrativa | L'ordinanza del TAR Lazio del 29 aprile 2016 n. 4882.

 
 
Condividi la notizia

12 dicembre 2014
Senato della Repubblica | Il Servizio studi del Senato ha pubblicato una Nota sulla sentenza della Corte di Giustizia del 26 novembre 2014 sulla successione dei contratti di lavoro a tempo determinato per il personale docente e ATA della scuola.

 
 
Condividi la notizia

15 maggio 2018
TAR BASILICATA | Secondo i giudici amministrativi vige l'obbligo di esperire procedure ad evidenza pubblica.

 
 
Condividi la notizia

27 febbraio 2018
Principio di immodificabilitá | Il Tar Veneto rimprovera severamente una Asl.

 
 
Condividi la notizia

22 maggio 2018
Offerte in gare d'appalto | Per il Tar Calabria la sentenza di applicazione della pena su richiesta è assimilata ad un accertamento di responsabilità.

 
 
Condividi la notizia

20 novembre 2018
TAR EMILIA | Il TAR ribadisce la legittimità della scelta, in vigore nel regime transitorio.

 
 
Condividi la notizia

22 gennaio 2015
Scommesse | La Sentenza nella causa C-463/13 Stanley International Betting Ltd e a./Ministero dell'Economia e delle Finanze.

 
 
Condividi la notizia

7 luglio 2017
Contratti pubblici | L'art. 80 del Codice dei contratti interpretato dal TAR della Valle d'Aosta.

 
 
Condividi la notizia

8 gennaio 2015
Giustizia Amministrativa | L'esclusione, anche se non è prevista dal bando, riguarda tutte le gare pubbliche e non solo le procedure finalizzate alla realizzazione di opere pubbliche. La sentenza del TAR Lazio dell'8.1.2015.

 
 
Condividi la notizia

13 aprile 2015
Appalti | Si tratta di una misura autonoma ed ulteriore rispetto all'esclusione dalla gara ed alla segnalazione all’Autorità di vigilanza. La sentenza del TAR Lazio del 13.4.2015.

 
 
Condividi la notizia

11 giugno 2018
Porto d'armi | Il Consiglio di Stato ribalta una sentenza del TAR Campania.

 
 
Condividi la notizia

5 agosto 2015
Fiscalità locale | La sentenza non definitiva del TAR Lazio del 4 agosto.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.