Condividi la notizia

Italia in recessione

Renzi: "il Paese puo' farcela, ma deve cambiare"

In una lettera ai parlamentari di maggioranza il Presidente del Consiglio ha invitato tutti a procedere senza incertezze sulla via del rinnovamento

L’esame del disegno di legge sulle riforme costituzionali (ddl Boschi) procede  velocemente -e senza intoppi per il Governo- nell’Aula del Senato ed il voto finale dovrebbe arrivare nei tempi previsti. Oggi è stato dato il via libera anche all’abolizione delle Province.

Il Presidente del Consiglio, tuttavia, non ha molto di cui rallegrarsi, perché se la giornata non era cominciata male incontrando “l’alleato per le riforme”, Silvio Berlusconi, la situazione è precipitata nella tarda mattinata, quando sono arrivate bruttissime notizia dall’Istat, che ha certificato per il secondo trimestre consecutivo un dato negativo sul PIL (-0,2%), che significa “recessione tecnica”, come abbiamo riferito puntualmente con l’articolo pubblicato nel primo pomeriggio di mercoledì.

Le reazioni non si sono fatte attendere, tanto che la Borsa di Milano è risultata la peggiore in Europa (-2,7%) e lo spread è salito a 170 punti. E’ arrivato anche un pesantissimo attacco dal Wall Street Journal, che ha accusato il Premier italiano di non aver dato seguito con fatti concreti ai tanti annunci dei mesi scorsi.

Il quotidiano internazionale pubblicato a New York, in particolare, ha sottolineato come non ci sia stato alcun “progresso sulla riforma del sistema giudiziario e sul mercato del lavoro”, mettendo in evidenza il confronto impietoso con la Spagna, che sta uscendo dalla crisi grazie all’attuazione di riforme che “l’Italia non ha fatto”.

Matteo Renzi non ha voluto organizzare “nessuna difesa d’ufficio da parte del Governo”, dopo i dati sul Pil del secondo trimestre che hanno riportato l’Italia in recessione, ma “l’impegno ad andare avanti con il programma di riforme” e i tagli alla spesa secondo i target fissati.

Lo ha scritto esplicitamente il Premier in una lettera inviata ai parlamentari della maggioranza e pubblicata sul sito dei Palazzo Chigi, evidenziando che “l’Italia ha tutto per farcela e per uscire dalla crisi, ma deve cambiare. Se non cambia, sarà sempre negativa”, ha aggiunto Renzi.

Il Presidente del Consiglio ha continuato precisando che “a chi tra noi dice che dobbiamo cambiare l’Europa, più che l’Italia, rispondo con rispetto che possiamo cambiare l’Europa solo se facciamo bene a casa nostra. I ‘mille giorni’ sono un arco di tempo che consente una strategia globale”.

Matteo Renzi chiede anche un’accelerazione nell’esame del ddl delega di riforma del lavoro, rallentato dai complicati iter delle riforme costituzionali e della P.A.. Ha poi  promesso un provvedimento sulla Scuola e di procedere con la riforma della Giustizia ed il c.d. “sblocca Italia”, soprattutto per sbloccare molti interventi infrastrutturali.

Intanto, il Ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan ha escluso la necessità di ricorrere ad una manovra correttiva, sulla base dei dati negativi del PIL. Tuttavia, senza crescita, la strada si fa sempre più complicata e tortuosa.

Moreno Morando

(6 agosto 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

29 agosto 2014
Crisi economica | L'Istituto di Statistica ha certificato una diminuzione del livello generale dei prezzi, che fa seguito all'entrata in "recessione tecnica"

 
 
Condividi la notizia

6 agosto 2014
Istat | I dati forniti oggi dall'Istat fotografano una diminuzione del valore aggiunto in tutti e tre i grandi comparti di attivita' economica.

 
 
Condividi la notizia

4 agosto 2014
Nuove Tasse | Intervistato da Repubblica Renzi nega la necessità di una manovra correttiva e soprattutto l'ipotesi di un innalzamento dell'imposizione fiscale.

 
 
Condividi la notizia

12 ottobre 2014
Gruppi di acquisto solidale | Se le risorse diminuiscono si e' costretti a sfruttarle nella maniera migliore possibile, organizzandosi in gruppi per comprare al prezzo migliore.

 
 
Condividi la notizia

17 agosto 2016
andamenti economici | Pubblicati i dati Istat di stima sull'andamento del prodotto interno lordo - primi commenti del Mef.

 
 
Condividi la notizia

23 settembre 2014
Crisi aziendali | Lo studio sulle saracinesche chiuse per fallimenti aziendali. Default aziendali +14% nel mezzogiorno e isole. Centro e al nord-est incrementi rispettivamente del 10,4 e 10,7%.

 
 
Condividi la notizia

7 agosto 2014
Recessione | Il Ministro ha risposto cosi' ai rilievi negativi. Intanto si segnalano le pesanti critiche al Premier italiano da parte della stampa estera.

 
 
Condividi la notizia

14 agosto 2014
Crisi economica | Eurostat ha fotografato un'economia europea vicina allo stallo, con la Germania che per la prima volta dal 2012 vede contrarsi il suo Pil (-0,2).

 
 
Condividi la notizia

23 settembre 2015
Statistiche | Da segnalare che, anche nel 2014, il saldo primario - vale a dire l'indebitamento netto meno la spesa per interessi - è positivo e pari all'1,6% del Pil.

 
 
Condividi la notizia

5 maggio 2014
Istat | Il Pil non supererà lo 0,6% , il tasso di disoccupazione è in aumento e i consumi in moderata ripresa. Sono queste le previsioni Istat per l'economia italiana nel 2014-2016

 
 
Condividi la notizia

12 giugno 2014
Istat | Tasso di inflazione, disoccupazione, Pil. L'’Istat intervista gli italiani per scoprire quanto ne sanno e se hanno fiducia delle statistiche ufficiali.

 
 
Condividi la notizia

22 settembre 2014
Economia e Prodotto interno lordo | Pubblicati dall'istituto statistico nuovi dati macroeconomici.

 
 
Condividi la notizia

5 settembre 2015
Finanza pubblica | Pubblicata dall'Istat la nota mensile sull'andamento della economia italiana.

 
 
Condividi la notizia

24 luglio 2014
Confindustria | Previsioni al ribasso dal Centro Studi Confindustria che spinge per un rilancio dell'economia nazionale nel 2015. Segnali di arresto della crescita economica anche dagli States. Il FMI rivede il pil USA 2014: da +2,8 a +1,7.

 
 
Condividi la notizia

27 luglio 2014
Riforme | Secondo tutti gli istituti di ricerca che si sono pronunciati negli ultimi giorni, la preoccupazione principale e' la disoccupazione e la crisi economica, non la riforma del Senato

 
 

Ascolta "La Pulce e il Prof"

 
Il diritto divulgato nella maniera più semplice possibile
 
 

Comunicato Importante Selezione Docenti Accademia della P.A.

La Fondazione Gazzetta Amministrativa della Repubblica Italiana, in vista dell’apertura delle sedi dell’Accademia della PA in tutto il territorio nazionale, ricerca e seleziona personale per singole docenze in specifiche materie delle Autonomie locali da svolgersi presso le Accademie della PA e per le attività di assistenza nelle procedure complesse nei Centri di Competenza.

Leggi il comunicato completo

 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.