Condividi la notizia

CGIA di Mestre

Cala il petrolio ma da gennaio arrivano gli aumenti della benzina

Come riporta con un comunicato della CGIA di Mestre, nonostante il prezzo del petrolio sia in continuo ribasso, dal 1° gennaio 2015, ci sarà un aumento delle accise dovute alla "clausola di salvaguardia".

Secondo la CGIA di Mestre, negli ultimi 4 anni ci sono stati ben 9 aumenti di accise ed IVA sui carburanti e dal primo Gennaio 2015 ne scatterà un altro. 

Questo aumento sarebbe collegato all'abolizione dell'IMU sulle abitazioni principali avvenuta nel 2013, la cui copertura è stata solo in parte assicurata dalla maggiore IVA incassata dall’Erario attraverso l’accelerazione dei pagamenti da parte della Pubblica Amministrazione e dalla sanatoria ai concessionari dei giochi.

L'aumento, come riferisce la CGIA, deriverà da un provvedimento adottato del Direttore dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, che, entro la fine di quest’anno, dovrà stabilire l’esatta quantificazione in modo da reperire 671 milioni nel 2015 e 17,8 milioni di euro nel 2016.

Per reperire il gettito mancante è scattata una clausola di salvaguardia (comma 4 art. 15 Dl 102/2013): pertanto, secondo una stima della CGIA, a partire dal 1° gennaio 2015 aumenteranno le accise sui carburanti per un importo pari a 1,8 centesimi di euro al litro.

L’effetto finale, se si considera che questo aumento ritocca all’insù la base imponibile Iva, si traduce in un incremento complessivo di 2,2 centesimi di euro al litro.

“Nonostante il greggio sia sceso sotto i 64 dollari, in Italia il prezzo dei carburanti alla pompa rimane ancora molto elevato. Ovviamente, a incidere è il carico fiscale che, sia sulla benzina sia sul gasolio per autotrazione, non ha eguali in Europa. Inoltre, tenuto conto che oltre l’80 per cento delle nostre merci viaggia su gomma – dichiara Giuseppe Bortolussi segretario della CGIA – non è da escludere che gli aumenti di inizio anno spingeranno all’insù soprattutto i prezzi dei principali beni di consumo, penalizzando le famiglie più in difficoltà. Inoltre, non dobbiamo dimenticare che oltre agli autotrasportatori ci sono intere categorie come gli autonoleggiatori, i taxisti, i padroncini, gli agenti di commercio che, utilizzando professionalmente ogni giorno l’autovettura o il furgone, rischiano di appesantire ulteriormente una situazione economica già molto deteriorata negli ultimi anni”.

Per ulteriori informazioni vai al comunicato della CGIA di Mestre

Paolo Romani

(7 dicembre 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

31 maggio 2015
Contratti pubblici | Il Consiglio di Stato si allinea alla giurisprudenza comunitaria.

 
 
Condividi la notizia

26 novembre 2017
Agricoltura | I Ministro Martina e Calenda scrivono alla commissione UE per tutelare la filiera risicola italiana ed europea.

 
 
Condividi la notizia

26 novembre 2017
Agricoltura | I Ministri Martina e Calenda scrivono alla commissione UE per tutelare la filiera risicola italiana ed europea.

 
 
Condividi la notizia

30 dicembre 2014
CGIA di Mestre | L'ufficio studi della CGIA, nella sua analisi sugli interventi normativi in atto, ha pubblicato l'elenco dei prossimi aumenti tariffari.

 
 
Condividi la notizia

21 giugno 2014
Esteri | Mentre le compagnie petrolifere statunitensi evacuano gli impianti di estrazione del petrolio, il Cremlino offre supporto al premier Al-Maliki, abbandonato al suo destino dagli USA.

 
 
Condividi la notizia

29 settembre 2014
Energia | Dopo mesi di indagini e trivellazioni la società petrolifera russa Rosneft ha annunciato la scoperta di un enorme giacimento di petrolio nel mar di Kara. Potrebbe contenere più petrolio del Golfo del Messico.

 
 
Condividi la notizia

8 dicembre 2014
Osservatorio "Prezzi e Mercati" | I dati pubblicati INDIS-Unioncamere segnalano possibili aumenti delle tariffe: rifiuti (+18,2% tra il 2014 e il 2013), sanità (+6,7%), trasporto ferroviario regionale (+6,8%), trasporto urbano (+6%) e extra-urbano (+7,5%).

 
 
Condividi la notizia

16 giugno 2014
Economia | Intervistato ieri da Lucia Annunziata il ministro Padoan spiega le ricette del governo per uscire dalla crisi economica.

 
 
Condividi la notizia

2 settembre 2014
Strategia energetica nazionale | Con il decreto "sblocca Italia" si toglie alle regioni il potere di veto sulla ricerca e sulle trivellazioni.

 
 
Condividi la notizia

15 maggio 2014
Impianti di distribuzione carburanti | Il Caso della Regione Umbria. La Corte Costituzionale boccia la legge regionale per violazione della concorrenza.

 
 
Condividi la notizia

7 aprile 2014
Pedaggi autostradali | Il pedaggio non e' un'imposizione fiscale e deve essere assicurata la corrispondenza tra pagamento e fruizione

 
 
Condividi la notizia

28 settembre 2015
Energia ed Ambiente | Per il Presidente del Consiglio Regionale lucano Lacorazza si tratta di un "fatto di grande rilevanza, al di là del colore politico delle amministrazioni regionali".

 
 
Condividi la notizia

19 settembre 2015
Energia ed ambiente | I Presidenti di sei regioni hanno deciso di promuovere un referendum abrogativo di alcune parti della legge sblocca Italia e dell'art. 35 del decreto sviluppo.

 
 
Condividi la notizia

28 novembre 2015
Energia ed ambiente | Lacorazza: "un buon punto di partenza, attendiamo fiduciosi il giudizio di ammissibilità della Corte Costituzionale".

 
 
Condividi la notizia

21 settembre 2015
Energia ed Ambiente | Riguardano alcune parti dell'art. 38 della legge sblocca Italia e di norme correlate e l'art. 35 del decreto sviluppo. Entro il 30 settembre il deposito in Cassazione.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.