Condividi la notizia

Riforma della P.A.

Madia: "il punto di partenza della riforma non è la spending review"

Il disegno di legge di Riforma della Pubblica Amministrazione arriverà in Parlamento la settimana prossima. Per il Ministro i risparmi sono il logico risultato di una buona politica, ma quello che conta è il cambio di marcia e di mentalità.

Nella conferenza stampa organizzata per approfondire il tema della Riforma della P.A., il ministro Marianna Madia ha precisato che uno dei punti sui quali il Governo intende investire di più è quello di dare al cittadino la possibilità, grazie ad un semplice pc e una volta in possesso del proprio PIN personale,  di accedere a tutte le informazioni che lo riguardano. Inoltre si vuole far risparmiare tempo prezioso facendo in modo di “poter ricevere tutto ciò che si può al domicilio telematico o di residenza”.

Il Ministro ha precisato che nella legge delega di riforma della P.A. “insistiamo molto sul rafforzamento del ruolo della Presidenza del Consiglio nel coordinamento delle politiche pubbliche, dato che un Governo non è un insieme di Ministeri, ma un unico soggetto”, ha aggiunto.

“Un dirigente pubblico deve diventare dirigente dello Stato, della Repubblica nel suo insieme, non di un Ministero o altro. Ci sarà la possibilità di muoversi da un’amministrazione centrale ad un ente locale e viceversa”.

Madia ha poi proseguito sottolineando che “siamo in fase di coordinamento formale; aspettiamo la bollinatura del Mef, ma la prossima settimana la legge delega arriverà in Parlamento, sapendo che alla Camera siamo impegnati con la conversione della prima parte della Riforma contenuta nel decreto P.A.. Inizieremo ad affrontare il testo della legge delega a settembre, prima bisogna convertire il decreto”.

Sul blocco della contrattazione per il pubblico impiego, Madia ha precisato: “penso sia un’ingiustizia, ma in questa crisi ne stiamo vedendo tante, tra esodati e precari”, ha spiegato il Ministro. “La crescita  e l’uscita dalla crisi è sicuramente la risposta per sbloccare la contrattazione”.

Ha, quindi, concluso precisando che “l’impostazione del ddl di Riforma della P.A. non è di spending review, non siamo partiti dai risparmi. La digitalizzazione porta risparmi, ma non li quantifico e sono contenta di non farlo. Un errore dei precedenti Governi è stato partire dalla spending review, che è però un risultato, non il punto di partenza, se la politica è ben pensata”.

Marianna Madia, quindi, sembra far riferimento ad una impostazione di riforma più “filosofica”, di cambio di mentalità, rompendo gli schemi che hanno ingabbiato per decenni la Pubblica Amministrazione italiana nel suo complesso, fino a farla diventare “in toto” sinonimo di “burocrazia”, ma solo nell'accezione più negativa.  E’ questo il punto di partenza.

Moreno Morando

(11 luglio 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

27 giugno 2014
Relazione sul Rendiconto dello Stato | I giudici contabili nella relazione annuale sul rendiconto dello Stato chiariscono i rischi della corruzione e spiegano che la semplificazione e la spending review devono essere applicate nell'ambito di un ripensamento dell'assetto funzionale della PA.

 
 
Condividi la notizia

28 maggio 2014
Funzione Pubblica | Renzi:"Madia mi ha portato il report delle consultazioni sulla riforma della P.A.". "Ci siamo"

 
 
Condividi la notizia

1 agosto 2014
Spending Review | Dopo lo sfogo di Cottarelli che denunciava spese non controbilanciate da reali risparmi il premier Renzi chiarisce che la spending review si farà anche senza il commissario.

 
 
Condividi la notizia

12 giugno 2014
Ancora sulla Riforma della P.A. | Il progetto complessivo di Riforma della P.A. prevede 26 articoli; tra le proposte all'esame anche l'accorpamento delle scuole di formazione e la banca dati delle societa' partecipate

 
 
Condividi la notizia

5 settembre 2015
Funzione Pubblica | Il Decreto si riferisce a quelli previsti dai contratti collettivi relativi ai diversi comparti di contrattazione del personale non dirigenziale.

 
 
Condividi la notizia

7 agosto 2014
Riforma della P.A. | Dopo aver chiesto per tre volte la fiducia in una settimana, il Governo incassa il via libero definitivo sulla prima parte della riforma.

 
 
Condividi la notizia

26 luglio 2014
Riforma della P.A. | Cantone potra' chiedere il commissariamento anche dei concessionari. Lunedi' il decreto sulla riforma della P.A. all'esame dell'Aula di Montecitorio

 
 
Condividi la notizia

13 giugno 2014
Riforma della P.A. | Nell'incontro di ieri il ministro per la PA ha illustrato alle OOSS i tratti fondamentali della Riforma che sara' portata all'esame del Cdm. Smentita la mobilita' entro 100 km

 
 
Condividi la notizia

2 maggio 2014
Beni culturali | Ministro Franceschini: gli accorpamenti porteranno razionalizzazione e maggiore efficienza nel rapporto con i cittadini

 
 
Condividi la notizia

26 giugno 2014
Giustizia | La riforma della Giustizia approderà il 30 giugno in CDM. Attese nuove norme sulle intercettazioni, riforma del CSM, reintroduzione del reato di falso in bilancio. Le opposizioni affilano le lame.

 
 
Condividi la notizia

18 luglio 2014
Governo | Riforme a rilento per il Governo a causa del cosiddetto ingorgo parlamentare. Per convertire in legge i decreti serve più tempo e il rimpallo fra commissioni e aula, con innumerevoli emendamenti presentati rischia di rallentare la spinta riformista.

 
 
Condividi la notizia

17 agosto 2014
Conti pubblici e parametri UE | Il Governo Renzi ha bisogno di tempo; per il Ministro dell'Economia "pochi trimestri non sono sufficienti".

 
 
Condividi la notizia

12 agosto 2015
MIPA | Il Ministero pubblica sul sito istituzionale una sintesi della Legge che ha appena avuto il via libera dalle Camere.

 
 
Condividi la notizia

8 settembre 2014
economia | Cottarelli: "La revisione della spesa non è una maratona, piuttosto una staffetta da percorrere in 1000 giorni per giungere a 20 miliardi di tagli. Necessario introdurre sanzioni."

 
 
Condividi la notizia

23 maggio 2014
Funzione Pubblica | Per l'enormità dei dati arriva in soccorso l'Universita La Sapienza di Roma con algoritmi e modelli matematici. Analizzati e resi pubblici i dati della metà delle lettere.

 
 

Ascolta "La Pulce e il Prof"

 
Il diritto divulgato nella maniera più semplice possibile
 
 

Comunicato Importante Selezione Docenti Accademia della P.A.

La Fondazione Gazzetta Amministrativa della Repubblica Italiana, in vista dell’apertura delle sedi dell’Accademia della PA in tutto il territorio nazionale, ricerca e seleziona personale per singole docenze in specifiche materie delle Autonomie locali da svolgersi presso le Accademie della PA e per le attività di assistenza nelle procedure complesse nei Centri di Competenza.

Leggi il comunicato completo

 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.