Condividi la notizia

MONDIALI IN BRASILE

La Germania è campione del mondo per la quarta volta

Un super gol di super Mario Götze piega l'Argentina al termine di una partita assolutamente equilibrata. A 24 anni di distanza dalla finale di Roma, vince di nuovo la squadra che oggi è guidata da Loew con un gol di scarto e, oggi, perde Leo Messi.

La Germania è campione del mondo, per la quarta volta. Un gol alla fine del secondo tempo supplementare di un Mario, un super Mario (il Götze tedesco), su assist di Schürrle piega l'Argentina. Stop di petto e calcio al volo. Splendido.

Alla fine di una partita e di un torneo del genere si cercano alcune immagini che possano in qualche modo racchiudere il tutto. Potrebbe essere quella di Leo Messi che spara in cielo una punizione a ridosso del tempo supplementare del secondo tempo supplementare. Potrebbe essere quella del tecnico tedesco Joachim Loew che mentre i suoi alzano la coppa e gioiscono se ne sta defilato accanto a Bierhoff con la consapevolezza di aver concretizzato anni di lavoro e fatto divenire realtà un progetto di rinnovamento iniziato già quando era il secondo di Klinsmann. Ma forse l'immagine migliore è quella di una squadra, la Germania, che soffre compatta, che affronta l'avversario a viso aperto, con uno spirito di squadra, appunto, che altre formazioni non hanno di certo. Doveva essere il mondiale di Leo Messi, il nuovo Maradona... chi storceva il naso di fronte a tale paragone, forse aveva ragione. E' stato il mondiale della Germania, di Neuer, di Schürrle, di Hummels, di capitan Lahm, di Schweinsteiger, di Khedira che a pochi secondi dal fischio di inizio accusa un problema fisico e non gioca. E' stato il mondiale dei cambi, delle “riserve” che entrano e cambiano i destini delle squadre. L'autore del gol mondiale entra al posto del calciatore che ha segnato più di tutti in tutti i campionati mondiali: Miroslav Klose. La partita è andata avanti a fasi alterne. Alla fine, prima del gol, il pareggio era il risultato che meglio descriveva quei 115 minuti di gioco.

Più che la partita però, sarebbe da esaminare ciò che il calcio tedesco sta “dicendo” e insegnando non da ieri, ma da tempo. Un progetto vincente, che tende a valorizzare tutto ciò che è tedesco, che spende, ma lo fa guardando all'interno dei confini nazionali, senza andare a cercare i campioni stranieri e tanti giocatori mediocri in terre lontane. E probabilmente i Mondiali in Brasile li ha vinti la squadra che sin dall'inizio, tranne un momento di follia con l'Algeria, ha sempre dimostrato di essere la più organizzata, la più forte. E non è una cosa che capita così di frequente.

L'orgoglio nazionale non può nascondere qualche critica all'arbitraggio di Rizzoli (gli assistenti hanno segnalato praticamente in modo esatto ogni fuori gioco o punizione): c'erano, soprattutto nella fase finale della partita, almeno tre interventi che, come minimo, richiedevano un cartellino giallo. Dall'inizio l'arbitro italiano ha lasciato andare, e sull'entrata di Neuer su Higuain lanciato a rete giustamente non fischia il rigore, ma dare addirittura la punizione contraria con il portierone che, prima colpisce la palla ma in volo, travolge l'attaccante argentino, appare azzardato. Qualche cartellino soprattutto all'inizio quando in alcuni momenti gli animi si sono accesi forse sarebbe servito. Li ha estratti proprio quando non poteva non farlo. Alla fine anche lui si prende un premio (come Neuer e Messi).

Giuseppe Bianchi

(14 luglio 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

9 luglio 2014
Mondiali di calcio | La squadra di scolari torna a casa

 
 
Condividi la notizia

1 dicembre 2014
Bando europeo per le PMI | L'Unione Europea cofinanzierà 50 imprenditori selezionati che vogliono espandere il proprio volume d'affari in Brasile.

 
 
Condividi la notizia

20 novembre 2014
Cambiamenti climatici | Dal primo al 12 dicembre i leader mondiali si ritroveranno nella capitale del Perù per discutere le riduzioni di emissioni del post-Kyoto II.

 
 
Condividi la notizia

23 ottobre 2014
Corte Costituzionale | Una sentenza della Consulta apre le porte alla competenza del giudice italiano sulle richieste di risarcimento avanzate da vittime del nazismo nei confronti della Germania.

 
 
Condividi la notizia

1 luglio 2014
Mondiali di calcio in Vaticano | Nel piu' piccolo e meno popolato Stato del mondo va in scena oggi il derby fra la squadra del "monarca assoluto" (il Papa argentino) e la squadra del cuore dell'esercito addetto alla sua sicurezza (le guardie svizzere)

 
 
Condividi la notizia

1 giugno 2014
Brasile 2014 | Nonostante l'Infortunio a Montolivo e i rumors che ne volevano un posticipo, il Commissario Tecnico ha diramato la lista dei calciatori che staccheranno il biglietto per i Mondiali.

 
 
Condividi la notizia

5 luglio 2014
Mondiali in Brasile | Contro la Colombia finisce 2 a 1 grazie ai gol dei suoi due difensori centrali, per il fuori classe del Barcellona rottura della vertebra e mondiale finito.

 
 
Condividi la notizia

8 luglio 2015
Grandi italiani nel mondo | Il Ministero degli Esteri, sul sito istituzionale, dà notizia delle manifestazioni per il centenario del suo concerto.

 
 
Condividi la notizia

7 ottobre 2015
Parlamento Europeo | L'Italia ha chiesto l'intervento del FEG per aiutare 184 lavoratori con maggiori difficoltà a trovare nuovi posti di lavoro.

 
 
Condividi la notizia

8 luglio 2014
Unione Europea | Continua la discussione tra i vari rappresentanti dei Paesi dell'Unione sul tema della crescita e della flessibilita', ma il giornale londinese sostiene che e' l'opinione pubblica tedesca ad influire sulle decisioni della Merkel.

 
 
Condividi la notizia

3 giugno 2014
Istat | L'Europa meridionale e gli effetti della crisi. In Germania l'occupazione è aumentata di un milione e 909mila

 
 
Condividi la notizia

4 giugno 2014
Presidenza Commissione UE | Il presidente del FMI potrebbe essere il candidato a sorpresa - gradito alla Germania - alla presidenza della Commissione.

 
 
Condividi la notizia

12 luglio 2014
Conflitto israelo-palestinese | La riunione si terra' a margine del gruppo "5 piu' uno" per l'Iran, ma nessuno ha pensato di invitare l'Italia, che presiede l'Unione Europea in questo semestre

 
 
Condividi la notizia

2 settembre 2014
Mercato del Lavoro | Presentando il programma dei "mille giorni" il Premier ha elogiato la Germania, in particolare sul mercato del Lavoro.

 
 
Condividi la notizia

30 aprile 2015
Accademie scientifiche | I vertici delle Accademie internazionali hanno consegnato la relativa documentazione ai Governi del G7, che si riuniranno prossimamente in Germania.

 
 
 
 
 
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.