Condividi la notizia

Corte Costituzionale

Il Capo dello Stato ha nominato due nuovi giudici della Consulta

Si tratta di Daria De Pretis e Nicolo' Zanon, nominati in sostituzione di Sabino Cassese e Giuseppe Tesauro. Prosegue invece lo stallo del Parlamento in seduta comune.

Il Presidente della Repubblica ha provveduto a nominare due nuovi giudici della Corte Costituzionale, in sostituzione di Sabino Cassese e Giuseppe Tesauro, il cui mandato scadrà il prossimo 9 novembre. La scelta è caduta su Daria De Pretis, professore ordinario di diritto amministrativo all’Università degli Studi di Trento e su Nicolò Zanon, docente di diritto costituzionale nell’Università degli studi di Milano.

Il primo comma dell’art. 135 della Costituzione prevede che i 15 membri della Corte siano nominati per un terzo dal Presidente della Repubblica, per un terzo dal Parlamento in seduta comune e gli altri cinque dalle supreme magistrature ordinaria e amministrativa.

Tuttavia, a fronte della rapidità con la quale il Capo dello Stato ha deciso in anticipo per la sostituzione dei due giudici a suo tempo nominati da Carlo Azeglio Ciampi, stride ancora di più l’impasse che blocca il Parlamento in seduta comune ormai da quattro mesi. Infatti, dopo ben 20 votazioni e i ripetuti solleciti e i richiami al senso di responsabilità di Giorgio Napolitano, le Camere non sono ancora riuscite ad eleggere  i sostituti dei due giudici costituzionali scaduti a giugno.

Serve, infatti, una maggioranza qualificata; ma mentre Forza Italia ha già “bruciato” tre candidati, che hanno deciso via via di ritirare la candidatura, il Pd continua ad insistere sulla proposta di eleggere Luciano Violante, del quale, peraltro, il M5S ha eccepito “l’ineleggibilità”, cui ha poi fatto seguito una richiesta di approfondimento in merito anche da parte del capogruppo di Forza Italia, Renato Brunetta.

Il Presidente della Repubblica solo ieri aveva dichiarato “vado avanti per mio conto, io procederò rapidamente: siamo in due e io non so l’altro come si muove”, con evidente riferimento allo stallo del Parlamento in seduta comune.

Il decreto del Capo dello Stato è già stato controfirmato dal Presidente del Consiglio Matteo Renzi e comunicato ai Presidenti dei due rami del Parlamento e al Presidente della Corte Costituzionale, che -peraltro- è proprio uno dei due giudici in scadenza (Tesauro), che dovrà quindi essere sostituito.

Napolitano ha espresso l’auspicio che “le nomine possano essere rapidamente seguite dall’elezione dei due giudici costituzionali di nomina parlamentare”, sottolineando la sua più alta “considerazione per la Corte Costituzionale e l’esigenza che essa possa svolgere le proprie fondamentali funzioni nella pienezza della sua composizione”.

A questo proposito, si apprende che le votazioni del Parlamento in seduta comune riprenderanno la settimana prossima, ma non è ancora stato fissato il giorno.

Moreno Morando

(18 ottobre 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

6 novembre 2014
Parlamento in seduta comune | Si tratta di Silvana Sciarra, per la Corte Costituzionale ed Alessio Zaccaria per il Csm. Niente quorum per Stefania Bariatti.

 
 
Condividi la notizia

12 novembre 2014
Corte Costituzionale | Magistrato di Cassazione, alla Corte Costituzionale dal 2008, e' stato eletto con 8 voti su 14 e restera' in carica fino al novembre del 2017.

 
 
Condividi la notizia

30 settembre 2014
Parlamento in seduta comune | Gaffe clamorosa del Parlamento in seduta comune: ha mandato al Consiglio Superiore della Magistratura Teresa Bene che non ha i requisiti.

 
 
Condividi la notizia

2 settembre 2014
Parlamento in seduta comune | Il Capo dello Stato si e' visto costretto a scrivere ai Presidenti dei due rami del Parlamento affinche' siano nominati i 2 componenti della Consulta e gli 8 del CSM che ancora mancano.

 
 
Condividi la notizia

2 novembre 2014
Parlamento in seduta comune | Resta in dubbio l'atteggiamento del Movimento 5 Stelle, al quale e' stato proposto di esprimere la candidatura per il Consiglio Superiore della Magistratura.

 
 
Condividi la notizia

12 febbraio 2015
MEF | Le dichiarazioni del vice ministro all'Economia in relazione alla decisone della Consulta dell'11 febbraio 2015.

 
 
Condividi la notizia

14 gennaio 2015
Gazzetta Ufficiale | Sulla Gazzetta Ufficiale n. 10 del 14 gennaio le dimissioni di Napolitano. Il Presidente del Senato Grasso assume le funzioni di Presidente della Repubblica. Convocato il Parlamento in seduta comune per le nuove elezioni il 29 gennaio ore 15:00.

 
 
Condividi la notizia

22 ottobre 2014
Parlamento in seduta comune | Il Premier-segretario propone ai pentastellati di avanzare una proposta per il Csm e di votare per due "tecnici" alla Corte, ritenendo ormai superata la candidatura di Violante.

 
 
Condividi la notizia

11 settembre 2014
Parlamento in seduta comune | I candidati Violante (PD) e Catricala'(FI) non hanno raggiunto il quorum richiesto. Eletti tre membri (sugli otto mancanti) del CSM.

 
 
Condividi la notizia

17 settembre 2014
Parlamento in seduta comune | Il Presidente della Repubblica e' di nuovo intervenuto con una nota per stigmatizzare "le immotivate preclusioni" sui candidati.

 
 
Condividi la notizia

24 settembre 2015
Il dialogo tra Corti | La Corte Costituzionale italiana frena sull'automatico ingresso dei principi della Cedu nel nostro ordinamento.

 
 
Condividi la notizia

1 febbraio 2015
Gazzetta Ufficiale | È stato convocato il Parlamento in seduta comune per il giuramento e messaggio del neo eletto Presidente della Repubblica.

 
 
Condividi la notizia

9 giugno 2016
Fondo sperimentale riequilibrio | In accoglimento di un'ordinanza di rimessione del Tar Lazio, la Corte Costituzionale dichiara l'illegittimità con la sentenza n. 129 del 6 giugno 2016.

 
 
Condividi la notizia

13 agosto 2014
Scontro sui tagli agli enti locali | Il Governatore Luca Zaia ha annunciato il ricorso alla Corte Costituzionale contro la decisione di finanziare gli 80 euro con tagli ai fondi destinati agli enti locali.

 
 
Condividi la notizia

22 settembre 2014
Appuntamenti politici | Si partira' con una nuova votazione per la Consulta e per il Csm, poi iniziera' l'esame del jobs act; mentre PD, sindacato e centrodestra appaiono piu' che mai divisi.

 
 

Comunicato Importante Selezione Docenti Accademia della P.A.

La Fondazione Gazzetta Amministrativa della Repubblica Italiana, in vista dell’apertura delle sedi dell’Accademia della PA in tutto il territorio nazionale, ricerca e seleziona personale per singole docenze in specifiche materie delle Autonomie locali da svolgersi presso le Accademie della PA e per le attività di assistenza nelle procedure complesse nei Centri di Competenza.

Leggi il comunicato completo

 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.