Condividi la notizia

Contenziosi

Giustizia civile: 1 milione di cause in meno

In occasione della presentazione dell'Aggiornamento sul censimento speciale è stato confermato il trend positivo: -20% di processi pendenti.

“I segnali positivi della diminuzione del contenzioso” sono stati illustrati in conferenza stampa, nella Sala Livatino del Ministero della Giustizia, dal Guardasigilli Andrea Orlando e dal capo Dipartimento dell'organizzazione giudiziaria Mario Barbuto, durante la presentazione dell'aggiornamento del censimento sulla giustizia civile.

Secondo il Ministro, i giudizi civili pendenti alla fine di quest'anno si ridurranno a 4 milioni di cause, diminuendo di quasi un milione rispetto all'anno scorso (4.898.745 al 30 giugno 2014)

"I dati in nostro possesso confermano un trend positivo - ha dichiarato il ministro - e le misure adottate fino ad oggi, in aggiunta agli interventi futuri del cammino riformatore, si innestano in un percorso che al momento possiamo definire di successo".

Secondo i dati consultabili in calce, il contenzioso civile è diminuito del 20%. "E i 4 milioni di cause pendenti - ha evidenziato Orlando - rappresentano un numero che il sistema puo' 'digerire' certamente in tempi piu' utili".

Secondo il Guardasigilli il maggior contributo verra' "da una serie di misure messe in cantiere" da questo Governo che ha deciso di affrontare di petto il problema dell'arretrato civile, soprattutto alla luce dei 455 milioni di euro che lo Stato deve ai cittadini a titolo di indennizzo in base alla legge Pinto”.

Inoltre, va sottolineata, ha aggiunto il Ministro, "la piu' grande immissione di personale amministrativo, mai fatta negli ultimi 25 anni, con 200 unita' gia' in servizio e la graduatoria, entro il 22 di questo mese, per altri 1031 che tramite mobilita' dalla province andranno a riempire le cancellerie".

Bisogna poi considerare, ha sostenuto il Ministro, che nel decreto sulla sofferenza bancaria è contemplato l’utilizzo di altre 2.000 unità di personale.

"Entro il 2015 - ha concluso il Guardasigilli - potremo contare sul contributo di 3.200 persone nelle cancellerie dei tribunali, un intervento che ha precedenti molto risalenti nel tempo. I risultati, le previsioni e le proiezioni ci dicono in sostanza che il sistema sta reagendo positivamente".

Per avere maggiori informazioni:

-vai alla nota del Ministero con le dichiarazioni del Guardasigilli

-vai all’Aggiornamento del censimento speciale della Giustizia Civile

Moreno Morando

(13 agosto 2015)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

31 agosto 2014
Giustizia Civile | Da un'analisi di Confartigianato risulta che in Europa solo la Grecia e' piu' lenta di noi per arrivare alla sentenza di primo grado.

 
 
Condividi la notizia

1 luglio 2014
Giustizia | Dopo mesi di attese è partita la riforma del processo civile con l'introduzione del processo telematico. Tutte le novità e gli strumenti informativi per approfondire la rivoluzione digitale dei tribunali italiani.

 
 
Condividi la notizia

5 maggio 2016
Guardasigilli | L'arretrato civile scenderà sotto la quota dei 4 milioni di procedimenti entro fine 2016, il primo grado di giudizio si esaurirà entro un anno.

 
 
Condividi la notizia

21 ottobre 2018
Giustizia | Entro due settimane verrà reso pubblico il progetto. Intervento anche su negoziazione assistita e mediazione.

 
 
Condividi la notizia

27 giugno 2014
Giustizia | Nel corso di un incontro con l'Associazione Nazionale Magistrati il Ministro Andrea Orlando ha chiarito che nel progetto di riforma della Giustizia non sarà prevista alcuna riduzione dell'uso delle intercettazioni.

 
 
Condividi la notizia

10 settembre 2014
Associazione Nazionale Magistrati | L'ANM ha diffuso un comunicato durissimo contro le linee di riforma annunciate dal Ministro Orlando, nella foto con Renzi. Caos in Emilia-Romagna per le indagini sulle "spese pazze" in Consiglio Regionale.

 
 
Condividi la notizia

6 ottobre 2015
Contenzioso | Scatta la guerra al vecchio arretrato. Il Ministero comunica che entra ufficialmente nella fase operativa il 'Programma Strasburgo 2'.

 
 
Condividi la notizia

14 gennaio 2015
Ministero della Giustizia | Presentato il Programma Strasburgo 2. Ridurre ad un anno la durata massima delle cause civili commerciali ed a meno di tre anni le altre cause di primo grado dimezzando al contempo l’arretrato e dando priorità processuale alle cause di imprese e famiglie.

 
 
Condividi la notizia

17 novembre 2014
Riforme | Con la legge n. 162/2014 di conversione del decreto legge n. 132, entra in vigore la riforma del processo civile che semplifica e snellisce alcune procedure.

 
 
Condividi la notizia

18 maggio 2015
Giustizia - Banca d'Italia | Siglato l'accordo per accelerare i tempi di pagamento in base alla legge Pinto per l'equa riparazione di chi ha subìto un danno patrimoniale e non.

 
 
Condividi la notizia

28 giugno 2014
Governo | L'esecutivo convocato per lunedi' 30 giugno dovra' affrontare varie questioni, ma nell'elenco diramato dalla Presidenza del Consiglio non si fa cenno alla questione piu' delicata, sulla quale ha lavorato a lungo il ministro Orlando

 
 
Condividi la notizia

6 settembre 2015
Legge Pinto | I principi sanciti dalla Suprema Corte nella sentenza pubblicata il 3 settembre 2015 n. 17572.

 
 
Condividi la notizia

16 novembre 2014
Analisi statistiche | Uno studio commissionato dal Ministero della Giustizia mette sotto la lente, con dovizia di particolari e di numeri, il carico nazionale degli affari civili pendenti.

 
 
Condividi la notizia

21 maggio 2014
Ministero della Giustizia | Avvio spedito dell'obbligatorietà dei depositi telematici.

 
 
Condividi la notizia

9 dicembre 2015
ministero della Giustizia | Il Ministro Orlando: "Ulteriore salto di qualità del servizio".

 
 

Ascolta "La Pulce e il Prof"

 
Il diritto divulgato nella maniera più semplice possibile
 
 

Comunicato Importante Selezione Docenti Accademia della P.A.

La Fondazione Gazzetta Amministrativa della Repubblica Italiana, in vista dell’apertura delle sedi dell’Accademia della PA in tutto il territorio nazionale, ricerca e seleziona personale per singole docenze in specifiche materie delle Autonomie locali da svolgersi presso le Accademie della PA e per le attività di assistenza nelle procedure complesse nei Centri di Competenza.

Leggi il comunicato completo

 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.