Condividi la notizia

GIUNTA REGIONALE

Accesso alle informazioni ambientali: approvato il Regolamento

Ponderazione tra diritto alla riservatezza e trasparenza della PA, il principale obiettivo dell'Esecutivo.

Con D.G.R. 798/2015 la Giunta Regionale ha approvato il “Regolamento in materia di accesso alle informazioni ambientali e loro diffusione”, in attuazione degli obiettivi della L.R. 6/2012 e sulla scorta della disciplina generale in materia di diritto di accesso contenuta nella L. 241/1990.

Si definiscono informazioni ambientali quelle in possesso della Regione, in quanto da essa prodotte o ricevute o materialmente detenute da persona fisica o giuridica per suo conto, disponibili in forma scritta, visiva, sonora, elettronica o in qualunque altra forma, riguardanti:

  • lo stato degli elementi dell’ambiente (aria, atmosfera, suolo, acqua…);
  • i fattori di pressione (sostanze, energie, rifiuti, radiazioni…) che incidono o possono incidere sugli elementi dell’ambiente;
  • le misure (amministrative, politiche, legislative…) che influiscono o possono influire sia sui fattori che sugli elementi dell’ambiente e che sono finalizzate a proteggere questi ultimi;
  • le relazioni sull’attuazione della legislazione ambientale;
  • le analisi economiche (costi-benefici) usate per la realizzazione delle misure prima menzionate;
  • lo stato della salute e della sicurezza umana nella misura in cui possono essere influenzati dalla condizione in cui si trovano gli elementi dell’ambiente.

Gli obiettivi: garantire e promuovere la diffusione dell’informazione ambientale e la semplice fruizione da parte di tutti i cittadini; favorire una maggiore sensibilizzazione della popolazione nei confronti dei problemi ambientali; salvaguardare il diritto delle attuali generazioni e di quelle future di vivere in un ambiente adeguato alla propria salute; assicurare e regolare il diritto di accesso alle informazioni ambientali detenute dalla Regione, dagli Enti controllati e vigilati e dalle amministrazioni pubbliche presenti sul territorio regionale.

Tutti, persone fisiche o giuridiche, possono presentare istanza di accesso alle informazioni ambientali senza che sia necessario dichiarare il proprio interesse.

Particolare attenzione deve essere, tuttavia, riconosciuta ai c.d. "controinteressati" (così come disciplinati nella citata L. 241/1990, art. 22). Si tratta di soggetti che, dall’altrui esercizio del diritto di accesso, potrebbero vedere compromesso il proprio diritto alla riservatezza. Infatti, una delle finalità del diritto di accesso è quella di ponderare l’interesse pubblico alla trasparenza della PA e all’informazione con quello privato alla riservatezza.

Punto di forza del Regolamento, inoltre, è la facile fruizione di queste informazioni ambientali da parte dei cittadini. A tal fine la Regione Basilicata si avvale di reti di telecomunicazioni informatiche per riportare le informazioni ambientali sui siti istituzionali, garantendo l’erogazione delle stesse in maniera semplice e completa per gli utenti.

In conformità alla normativa nazionale, due sono le modalità di accesso: informale e formale. La prima avviene senza peculiari requisiti di forma e trasmissione: occorre solo indicare le informazioni ambientali oggetto della richiesta ovvero gli estremi del documento o degli elementi che ne consentono l’individuazione, eventualmente la forma/formato in cui l’informazione è richiesta.

In alternativa, se non è possibile la forma di accesso informale, sarà necessario ricorrere a quella formale. In quest’ultimo caso l’istante dovrà indicare, oltre agli elementi previsti per l’accesso informale, anche: le proprie generalità ed eventualmente il termine entro cui intende ricevere l’informazione. Resta, tuttavia, una mera facoltà per il richiedente, quella di indicare la motivazione della richiesta.

Infine, l'istante ha diritto a ricevere la decisione circa l’ammissibilità o meno dell’accesso entro 30 giorni dalla domanda (massimo 60 giorni in caso di complessità delle informazioni richieste).

Fonte: BUR Basilicata

Roberta Notarfrancesco

(2 luglio 2015)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

1 ottobre 2015
Energia ed Ambiente | Pittella auspica una 'fase di slancio del confronto costruttivo già in atto con il Governo nazionale, che faccia propria la necessità di evitare un generico referendum pro o contro il petrolio".

 
 
Condividi la notizia

18 agosto 2015
Agricoltura e tutela ambientale | Sarà obbligatorio un certificato di abilitazione all'uso che avrà valore su tutto il territorio italiano.

 
 
Condividi la notizia

2 giugno 2015
Agenzia delle Entrate | L'Agenzia delle Entrate ha reso noti i dati percentuali dei primi mesi del 2015.

 
 
Condividi la notizia

3 agosto 2015
Semplificazione | Sottoscritto il Protocollo con Mef e Consip per l'approvvigionamento di beni e servizi.

 
 
Condividi la notizia

6 agosto 2015
TERZA ETA' | Una tematica che interessa il tavolo regionale con i referenti dei sistemi turistici della costa ionica e tirrenica.

 
 
Condividi la notizia

21 luglio 2015
Senza lavoro | 450 euro al mese nel programma di sostegno per affrontare il disagio sociale e favorire il rientro nel mercato del lavoro.

 
 
Condividi la notizia

3 agosto 2015
Iniziative sociali | Sottoscritto il Protocollo d'Intesa per promuovere le attività motorie ed incentivare la realizzazione di progetti sportivi rivolti alla platea giovanile.

 
 
Condividi la notizia

3 novembre 2015
Sostegno alle imprese | La dotazione finanziaria messa a disposizione è pari a 5 milioni di euro, che consentirà di creare portafogli di finanziamenti fino ad un massimo di 30 Milioni.

 
 
Condividi la notizia

9 luglio 2015
Giunta Regionale | L'assessore all'Ambiente Berlinguer ha esposto in conferenza stampa i contenuti dei provvedimenti che l'Esecutivo Regionale ha appena approvato.

 
 
Condividi la notizia

5 giugno 2015
Tutela della natura | Il Dipartimento Ambiente della Regione ha organizzato il convegno "Biodiversità e governance in Basilicata".

 
 
Condividi la notizia

29 settembre 2015
Immigrazione | Firmato un innovativo protocollo di intesa tra Prefetture e Regione Basilicata.

 
 
Condividi la notizia

5 giugno 2015
Pagamenti PA | A disposizione dei beneficiari pubblici e privati, si possono trovare tutte le informazioni utili.

 
 
Condividi la notizia

3 agosto 2015
'ENOGASTRONOMIA' | L'obiettivo è quello di realizzare iniziative e progetti volti a valorizzare le produzioni agroalimentari tipiche del territorio lucano.

 
 
Condividi la notizia

14 ottobre 2015
Ammortizzatori sociali | All'incontro hanno partecipato Cgil, Cisl, Uil, Confasl, Confindustria Basilicata, Italia Lavoro e Inps.

 
 
Condividi la notizia

14 ottobre 2015
Provveditorato e patrimonio | Il Bando, Determina Dirigenziale n. 1060 del 1/10/2015, scadrà il 26 ottobre 2015.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.