Condividi la notizia

Pensioni

Polizia di Stato: l'INPS interviene sui trattamenti pensionistici di privilegio

Al fine di ottimizzare le fasi del procedimento e contrarre i tempi del relativo iter, l'Istituto ha ritenuto opportuno avvalersi della collaborazione offerta dal Viminale.

La Direzione Centrale Pensioni dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale si è occupata dei “Trattamenti pensionistici di privilegio del personale della Polizia di Stato”. Lo ha fatto con il Messaggio n. 7115 del 23 novembre 2015.

Con nota operativa n. 27 del 25/7/2007 dell’ex INPDAP sono state fornite disposizioni applicative per la concessione della pensione di privilegio al personale appartenente alle Forze di Polizia ad ordinamento civile.

La circolare n. 131 del 19/11/2012, ha previsto, con effetto dal 1° febbraio 2013, il regime dell’invio telematico, in via esclusiva, delle istanze di prestazioni pensionistiche previdenziali ex inpdap.

Con riferimento ai trattamenti di privilegio per il personale della Polizia di Stato, la procedura prevede che le Sedi di produzione dell’Istituto, in presenza della sola domanda di liquidazione della prestazione in argomento, inoltrata per via telematica, debbano avviare attività istruttoria per completare la documentazione di rito a sostegno della domanda stessa.

Al fine di ottimizzare le fasi del procedimento e contrarre i tempi del relativo iter, l’INPS ritiene opportuno avvalersi della collaborazione offerta dal Ministero dell’Interno – Dipartimento della Pubblica Sicurezza - per acquisire gli atti propedeutici al provvedimento concessivo.

Nello specifico, per quanto concerne le diverse ipotesi prese in considerazione nella nota operativa n. 27/2007 nelle fattispecie di cui al par. 3 ai punti a), b), c), tale nuova procedura sarà ampliata anche nelle seguenti ipotesi:

domanda di pensione privilegiata indiretta o di pensione privilegiata di reversibilità; rinnovo dell’assegno privilegiato; richiesta di Aggravamento; richiesta dell’assegno di incollocabilità di cui all’articolo n. 104 del TU n. 1092/1973.

A tal fine, l’interessato provvederà:

1) ad inviare la richiesta di liquidazione della pensione privilegiata all’INPS, in via telematica, secondo le modalità di cui alla predetta circolare n.131 del 2012;

2) a trasmettere, via p.e.c., copia della stessa domanda al citato Dipartimento della Pubblica Sicurezza all’indirizzo: dipps.333h.serviziopensioneprevidenza.rm@pecps.interno.it.

Le modalità come sopra indicate avranno effetto per le domande prodotte a decorrere dal 23 novembre 2015.

Fonte: INPS

 

Moreno Morando

(25 novembre 2015)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

20 marzo 2015
Inps | Dal 1 gennaio 2016 cambiano le regole. I chiarimenti dell'Ente di previdenza.

 
 
Condividi la notizia

30 luglio 2014
Corte dei conti | Lavoro usurante quello che ha compromesso l'esistenza di un sovrintendente della Polizia di Stato. I giudici contabili gli riconoscono la pensione privilegiata per la patologia cardiaca causata dallo stress subìto.

 
 
Condividi la notizia

3 giugno 2015
INPS | Disponibili gli esiti del progetto "La mia pensione" dopo un mese dall'attivazione.

 
 
Condividi la notizia

21 luglio 2016
Previdenza | Anche i dipendenti pubblici devono inviare all'Inps la domanda di pensione diretta, di vecchiaia e anticipata utilizzando il servizio online

 
 
Condividi la notizia

5 agosto 2015
Consiglio di Stato | È legittima la posizione assunta dall'Amministrazione che nega l'autorizzazione ai propri agenti e funzionari.

 
 
Condividi la notizia

22 giugno 2015
Inps | L'Istituto Nazionale di Previdenza, con il messaggio n. 4162/2015, ha specificato tutti i passaggi per arrivare alla liquidazione.

 
 
Condividi la notizia

25 novembre 2015
Cessione Quinto Pensione | Lo ha comunicato l'Istituto Nazionale di Previdenza Sociale con il Messaggio n. 7116 del 23 novembre 2015.

 
 
Condividi la notizia

28 maggio 2014
COVIP | Presentata in data odierna presso il Palazzo della Cancelleria in Roma la relazione sull'esercizio 2013 della Commissione di vigilanza sui fondi pensione.

 
 
Condividi la notizia

10 gennaio 2017
Previdenza | L'istituto di previdenza ha pubblicato le schede informative.

 
 
Condividi la notizia

15 febbraio 2015
INPS | I lavoratori del pubblico impiego come i lavoratori del settore privato, possono costruirsi una trattamento di previdenza complementare aderendo ad un fondo negoziale o ad una delle forme di previdenza individuali.

 
 
Condividi la notizia

10 marzo 2015
Danno erariale | In servizio all'ufficio denunce percepiva soldi per l’'emissione del permesso provvisorio di guida. I principi sanciti nella sentenza n. 22/2015.

 
 
Condividi la notizia

24 luglio 2014
Corte dei Conti | Il giudice contabile condanna il sovrintendente a risarcire la Polizia di Stato per il danno all’immagine provocato.

 
 
Condividi la notizia

23 aprile 2015
Inps | Disponibile il simulatore "Calcolo Quote di pensione" che determina gli importi secondo i diversi regimi pensionistici.

 
 
Condividi la notizia

29 ottobre 2014
CRONACA | Ancora spari e sangue a Napoli, un poliziotto ha ferito uno dei due banditi che volevano portargli via la moto. Caccia al complice fuggito via.

 
 
Condividi la notizia

15 febbraio 2015
Agenzia delle Entrate | I chiarimenti sule novità introdotte dalla Legge di Stabilità 2015 in materia di previdenza complementare.

 
 
 
 
 
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.