Condividi la notizia

Corte dei conti

Quando il lavoro fa male alla salute e da diritto alla pensione privilegiata

Lavoro usurante quello che ha compromesso l'esistenza di un sovrintendente della Polizia di Stato. I giudici contabili gli riconoscono la pensione privilegiata per la patologia cardiaca causata dallo stress subìto.

Taranto negli anni novanta sembrava un Far West. Le organizzazioni malavitose imperversavano sul territorio ionico; lo spaccio di droga, le estorsioni, le rapine, gli scippi, erano all’ordine del giorno. Molti eventi criminosi ebbero risonanza nazionale, ci furono una moltitudine di omicidi tra i componenti avversi dei clan Modeo che suscitarono l’attenzione degli alti funzionari dello Stato. L’attività della Questura diretta ad arginare tale violenza, fu particolarmente intensa, gravosa, stressante sotto l’aspetto psicologico per chi era quotidianamente sul campo, in prima linea.

A subirne le conseguenze, in particolare, fu un sovrintendente della Polizia di Stato. La ferocia e la mancanza di limiti criminali della malavita tarantina infondevano tensione e paura tra i tutori dell’ordine pubblico. Il poliziotto subì un atto intimidatorio: sotto la sua automobile fu installata e fatta esplodere una bomba.  Ciò lo destabilizzò emotivamente per lungo tempo, gli cambio la vita. Stress, ansia, insonnia, spasmi erano il quotidiano, fino a quando nel 2003 fu colpito da infarto, che determinò la dispensa dal servizio.

Il riconoscimento dell’infermità a causa di servizio ebbe una battuta d’arresto. Infatti, il Comitato di verifica per le cause di servizio del Ministero dell’Economia e delle Finanze, nell’esprimere il parere, non riconobbe la dipendenza dei fatti di servizio come causa dell’infermità.

Adita, la Corte dei conti, sez. giuris. per la Regione Puglia, prende in esame, la reclamata dipendenza da causa di servizio delle infermità cardiaca (pregresso infarto al miocardio in soggetto già sottoposto a p.t.c.a. + stent e ipertensione arteriosa). I giudici contabili hanno ammesso che le mansioni svolte dal poliziotto “possano essere considerate assimilabili ad un fattore di rischio cronico agente in modo continuo, intenso, in grado di assumere un particolare significato di “noxa patogena”, tale da poter assurgere a vero e proprio lavoro “usurante” per l’attività cardiaca, perché determinante uno squilibrio nell’organismo a causa dell’interessamento e coinvolgimento del muscolo cardiaco rispetto ad altri distretti dell’organismo.  Il servizio svolto aveva assunto un “quantum” stressogeno di notevole rilevanza medico-legale in grado di favorire concausalmente in un soggetto l’insorgenza più rapida della cardiopatia ischemica manifestatasi sotto forma di angina pectoris”.

Pertanto, si riconosce il diritto al Sovrintendente della Polizia di Stato a conseguire la pensione privilegiata anche con riferimento all’infermità cardiaca diagnosticata; gli spettano inoltre gli arretrati costituiti delle differenze dei ratei pensionistici pregressi, maggiorati degli interessi legali.

Gianmarco Sadutto

(30 luglio 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

27 giugno 2014
Relazione sul Rendiconto dello Stato | I giudici contabili nella relazione annuale sul rendiconto dello Stato chiariscono i rischi della corruzione e spiegano che la semplificazione e la spending review devono essere applicate nell'ambito di un ripensamento dell'assetto funzionale della PA.

 
 
Condividi la notizia

24 luglio 2014
Corte dei Conti | Il giudice contabile condanna il sovrintendente a risarcire la Polizia di Stato per il danno all’immagine provocato.

 
 
Condividi la notizia

10 marzo 2015
Danno erariale | In servizio all'ufficio denunce percepiva soldi per l’'emissione del permesso provvisorio di guida. I principi sanciti nella sentenza n. 22/2015.

 
 
Condividi la notizia

22 agosto 2014
Danno erariale | Una storia all'italiana, la superficialità una della nostre caratteristiche migliori che anche l'ordinamento non riesce ad arginare.

 
 
Condividi la notizia

4 giugno 2014
Economia | Presentato il rapporto 2014 della Corte dei Conti sulla finanza pubblica. Pesa la pressione fiscale sull'economia del Paese. Oltre 50 miliardi di euro all'anno il sommerso.

 
 
Condividi la notizia

24 aprile 2015
Lavoro | Registrato dalla Corte dei Conti il Decreto interministeriale Lavoro-Economia.

 
 
Condividi la notizia

18 marzo 2019
CONSIGLIO DI STATO | Il singolare caso del poliziotto che rifiuta di ricevere un atto notificato e denuncia il notificatore.

 
 
Condividi la notizia

17 ottobre 2014
Corte dei conti | I giudici contabili fanno chiarezza sulla condotta omissiva dell'Amministrazione.

 
 
Condividi la notizia

15 aprile 2016
Opportunità | Tre sessioni annuali presso la sede in Lussemburgo, da febbraio a settembre, destinati a giovani laureati. Candidature dal 1 maggio al 1 settembre 2016.

 
 
Condividi la notizia

1 agosto 2017
Beneficenza | Gli scatti avranno il compito di ritrarre il delicato ruolo delle donne e degli uomini della Polizia di Stato raccontandone il variegato mondo. Prenotazioni entro il 27 settembre.

 
 
Condividi la notizia

7 dicembre 2014
Beneficenza | Presentato il 3 dicembre il calendario 2015 della Polizia di Stato realizzato con gli scatti del tre volte premio Oscar Vittorio Storaro. Gli incassi delle vendite saranno devoluti per progetti UNICEF.

 
 
Condividi la notizia

12 agosto 2015
Operazione 'Estate Sicura' | I controlli straordinari garantiti nel Capoluogo e lungo la fascia jonico-metapontina proseguiranno nei prossimi giorni in tutta la provincia.

 
 
Condividi la notizia

1 agosto 2014
Corte dei conti | I giudici contabili siciliani, dopo aver condannato al risarcimento il sindaco, riconoscono, in secondo grado, la responsabilità amministrativa anche del segretario comunale.

 
 
Condividi la notizia

3 novembre 2014
Danno erariale | Il caporal maggiore disertava e truffava l'Amministrazione. I certificati medici lo incastrano.

 
 
Condividi la notizia

22 aprile 2014
Corte dei Conti | Le mansioni del poliziotto sono altamente stressanti ed in grado di favorire l'insorgenza di un infarto.Non e' richiesta l'inidoneità al servizio per il riconoscimento del trattamento privilegiato.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.