Condividi la notizia

Danno erariale

La Corte dei Conti condanna il poliziotto che lede l'immagine della P.A.

In servizio all'ufficio denunce percepiva soldi per l’'emissione del permesso provvisorio di guida. I principi sanciti nella sentenza n. 22/2015.

A seguito di una denuncia del dirigente della squadra mobile di Prato e della successiva attività investigativa svolta era emersa una condotta reiterata tenuta dal preposto all’ufficio denunce consistente in richieste di denaro agli utenti.

Nell’arco temporale di soli 4 mesi - da fine giugno ai primi di novembre del 2011 - venivano individuati almeno 11 cittadini che riferivano di aver versato al somme di denaro, su richiesta, all’atto dell’emissione del permesso provvisorio di guida. 

In sede penale con sentenza del Tribunale di Prato – Ufficio del Giudice per le indagini preliminari - divenuta irrevocabile il poliziotto veniva condannato per truffa aggravata, con derubricazione dell’originario delitto di concussione, alla pena di anni 2 e mesi 6 di reclusione ed € 600,00 di multa, oltre al pagamento delle spese processuali, ed alla pena accessoria dell’interdizione dai pubblici uffici per la durata di anni due e mesi sei.

La definitività della condanna in sede penale fa stato nel giudizio contabile ed è per questo che la Corte dei Conti sezione Giurisdizionale Toscana con sentenza del 16.2.2015, n. 22 ha provveduto alla quantificazione del conseguente danno erariale.

In gioco l'immagine ed il prestigio della Pubblica Amministrazione che sono beni – valori coessenziali all’esercizio delle pubbliche funzioni ed il recupero di tali sentimenti e, con essi, il recupero dell’immagine pubblica è essenziale per l’esistenza stessa della Pubblica Amministrazione ed impongono di intervenire per ridurre, in via preventiva, ed eliminare, in via successiva, i danni conseguenti alla lesione della sua dignità e del suo prestigio, danni che sono ascrivibili alla categoria del danno patrimoniale.

Sulla base di tali premesse la Corte dei Conti ha condannato il poliziotto a risarcire il danno all’immagine alla p.a. anche se il reato penalmente ascritto al pubblico dipendente è quello della truffa aggravata - con derubricazione dell’originario delitto di concussione  - reato non previsto tra i delitti contro la pubblica amministrazione.

Nel caso di specie, infatti, è stata riscontrata la lesione dell’immagine pubblica, negli amministrati, o se si vuole nello Stato Comunità, venendo ad  incrinare quei naturali sentimenti di affidamento e di “appartenenza” alle istituzioni che giustifica la stessa collocazione dello Stato apparato e degli altri enti.

Sulla quantificazione, il Collegio ha ritenuto equo e fondato un danno all’immagine pari ad € 4.000,00, vista la qualifica posseduta dal convenuto al momento del commesso illecito (sovrintendente della Polizia di Stato preposto all’ufficio denunce), la reiterazione dell’inaccettabile e censurabile comportamento, il mercimonio, con conseguente convincimento da parte della platea degli utenti del servizio (ma non solo di essi), che durante l’orario di lavoro si possa impunemente e disinvoltamente badare ai propri affari e interessi, la diffusione - nella comunità amministrata – di tali condotte anche a seguito della risonanza della vicenda sugli organi di informazione.

Avv. Anna Cinzia Bartoccioni

La Direzione

(10 marzo 2015)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

13 ottobre 2014
Responsabilità erariale | L'esercizio dell'azione di danno erariale tra ipotesi e "notizie di danno”".

 
 
Condividi la notizia

5 luglio 2015
GIUSTIZIA CONTABILE | Impossibilità oggettiva di utilizzare il personale interno della P.A. e legittimità dell'istruttoria avviata sulla base di articoli di stampa nei principi sanciti nella sentenza n. 36/2015.

 
 
Condividi la notizia

18 luglio 2015
Giustizia contabile | Punita una società ed il suo 'dominus occulto' per il mancato versamento nelle casse comunali dei tributi riscossi. Condannati anche gli amministratori di diritto.

 
 
Condividi la notizia

5 settembre 2014
Danno all'immagine e all'erario | La Corte dei Conti ha affermano la responsabilità di un dipendente dell'Agenzia delle Entrate.

 
 
Condividi la notizia

21 dicembre 2014
Processo contabile | La Corte dei Conti con sentenza del 18 dicembre ha dichiarato inammissibile l'atto di citazione.

 
 
Condividi la notizia

4 giugno 2014
Economia | Presentato il rapporto 2014 della Corte dei Conti sulla finanza pubblica. Pesa la pressione fiscale sull'economia del Paese. Oltre 50 miliardi di euro all'anno il sommerso.

 
 
Condividi la notizia

3 novembre 2014
Danno erariale | Il caporal maggiore disertava e truffava l'Amministrazione. I certificati medici lo incastrano.

 
 
Condividi la notizia

22 agosto 2014
Danno erariale | Una storia all'italiana, la superficialità una della nostre caratteristiche migliori che anche l'ordinamento non riesce ad arginare.

 
 
Condividi la notizia

30 dicembre 2015
Giustizia contabile | Il parere della Corte dei Conti sul riassorbimento del personale di Polizia Provinciale.

 
 
Condividi la notizia

2 luglio 2016
Legittimità e regolarità | Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale la Delibera delle Sezioni Riunite.

 
 
Condividi la notizia

11 agosto 2016
Riforma | Approvato dal Consiglio dei Ministri il decreto legislativo. Le novità in sintesi.

 
 
Condividi la notizia

5 giugno 2014
Danno erariale | La Corte dei conti chiarisce la vicenda.

 
 
Condividi la notizia

30 aprile 2015
Danno erariale | Il principio del nè bis in idem. Una precedente "archiviazione" non impedisce una nuova citazione.

 
 
Condividi la notizia

11 agosto 2015
Conflitto di interessi | Non sempre risparmiare sull'avvocato giova.

 
 
Condividi la notizia

10 settembre 2014
Frode assicurativa | In sede penale patteggia la sua pena e questo lo inchioda davanti alla Corte dei Conti che lo condanna per danno all'immagine.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.