Condividi la notizia

TAR Basilicata

Procedimento disciplinare, nessun segreto sui documenti

Al dipendente che vuole impugnare in Tribunale la sanzione disciplinare non può essere opposto il segreto.

Dopo aver ricevuto la comunicazione dell’avvio del procedimento disciplinare, conclusosi con l’irrogazione della sanzione disciplinare della sospensione dal servizio per 3 giorni, un Preside di un istituto scolastico chiedeva di accedere all'intero fascicolo della procedura, dovendo impugnare la sanzione stessa dinanzi al Giudice del Lavoro.L'Amministrazione ha accolto parzialmente la predetta istanza, concedendo l’accesso alla relazione ispettiva ed a tutti i suoi allegati, ma disponendo altresì l’integrale oscuramento delle dichiarazioni, rese da molti testi escussi che, come controinteressati, si erano opposti all’accesso.

Ricorreva quindi al TAR della Basilicata il Preside, sostenendo l'illegittimità del diniego.

Il TAR adito, con sentenza 19 febbraio 2018 accoglieva il ricorso, pur compensando (con motivazione francamente apparente, ritenendo genericamente sussistere “giusti motivi”) le spese di giudizio.

Al riguardo, il Collegio ha rilevato che l’art. 24, comma 7, primo periodo, L. 7 agosto 1990 n. 241, statuisce che “deve comunque essere garantito ai richiedenti l’accesso ai documenti amministrativi la cui conoscenza sia necessaria per curare o per difendere i propri interessi giuridici”.

Nella specie, la ricorrente aveva dichiarato di aver già adito il Giudice Ordinario in funzione di Giudice del Lavoro, per la contestazione della sanzione disciplinare irrogata nei suoi confronti, ed ha fatto presente che per tale tipo di azione giudiziaria risultava necessario conoscere il contenuto delle dichiarazioni, rese agli ispettori, oscurate integralmente dall’Ufficio Scolastico Regionale.

Per effetto della pronuncia, l’Amministrazione resistente è stata quindi condannata a consentire alla ricorrente di accedere, sia nella forma della visione, sia mediante il rilascio in copia fotostatica, a tutte le dichiarazioni integralmente omesse.

Fonte: Massimario G.A.R.I.

Rodolfo Murra

(27 febbraio 2018)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

9 aprile 2018
TAR CALABRIA | Ribadita, in una fattispecie in materia di edilizia, l'autonomia dell'azione per ottenere l'accesso agli atti.

 
 
Condividi la notizia

8 aprile 2016
Spese rappresentanza | Il TAR contempera il diritto di accesso di due consiglieri comunali - che hanno presentato istanza per ottenere tutte le spese sostenute dall'ex Sindaco - con le esigenze di non aggravamento dell'apparato amministrativo. Necessaria l'indicazione di quali tipo di spese assoggettare a richiesta.

 
 
Condividi la notizia

13 aprile 2015
Giustizia Amministrativa | I principi sanciti nella sentenza del TAR Friuli Venezia Giulia del 10.4.2015 n. 176.

 
 
Condividi la notizia

21 giugno 2018
TAR LAZIO | Il punto di equilibrio tra accesso e riservatezza nelle procedure ad evidenza pubblica.

 
 
Condividi la notizia

15 maggio 2018
TAR VENETO | Un singolare caso di accesso, a "parti invertite", sull'imposta di soggiorno.

 
 
Condividi la notizia

6 giugno 2017
TAR VALLE D'AOSTA | Le parti dell'offerta tecnica coperte da segreto sono accessibili agli altri concorrenti?

 
 
Condividi la notizia

2 aprile 2015
Giustizia amministrativa | Accessibili tutti gli atti amministrativi riguardanti il rilascio dell'autorizzazione. La sentenza del TAR Lazio del 1 aprile 2015.

 
 
Condividi la notizia

15 marzo 2015
Giustizia Amministrativa | Acquista valenza di documento e non è corrispondenza privata l'e-mail inviata al Presidente di un'Ente se il Presidente ha poi provveduto a rendere edotti gli uffici dell'amministrazione dell'esistenza di tale informativa.

 
 
Condividi la notizia

5 giugno 2018
Lavoro | Per il TAR Toscana è illegittimo il diniego di accesso se gli informatori degli Ispettori non sono piú dipendenti della società.

 
 
Condividi la notizia

15 aprile 2015
Giustizia amministrativa | Senza attualità l'azione giudiziale integra un abuso del diritto per lite temeraria e responsabilità aggravata. I principi sanciti nella sentenza della Quarta Sezione del Consiglio di Stato del 14.4.2015.

 
 
Condividi la notizia

20 marzo 2015
Motivazione | I principi stabiliti dal Consiglio di Stato nella sentenza del 20 marzo 2015. E' sufficiente che l'atto sia acquisibile utilizzando il procedimento di accesso ai documenti.

 
 
Condividi la notizia

26 febbraio 2015
giustizia amministrativa | Con la sentenza della Sezione II del TAR Lazio del 23 febbraio 2015 viene definito ed "ampliato" il concetto di atto amministrativo ai fini dell'accesso ai documenti.

 
 
Condividi la notizia

12 febbraio 2015
Giustizia amministrativa | Non è sufficiente il deposito in semplice copia degli estratti di ruolo, agli atti del fascicolo di causa, perché vanno esibiti gli atti in copia integrale e conforme all'originale. I principi ribaditi nella sentenza del TAR Campania, Sez. I del 9.2.2015, n. 308.

 
 
Condividi la notizia

19 aprile 2015
Diritto di accesso | La curiosa controversia tra una Cassa edile ed il suo ex Presidente. La sentenza del Consiglio di Stato del 17.4.2015.

 
 
Condividi la notizia

14 maggio 2017
FUnzione Pubblica | Tempo fino al 19 maggio commentare i singoli paragrafi o far pervenire un documento che raccolga suggerimenti o proposte di modifica.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.