Condividi la notizia

Rapporto annuale Istat

Cresce il numero delle famiglie, ma diminuiscono le nascite

Gli effetti della crisi e la paura di restare incinta. Servono nuove politiche per la famiglia.

Dal 2008, con l’avvio della crisi economica si è invertito il trend di crescita della natalità e della fecondità in atto dal 1995: nel 2013 si stima che saranno iscritti in anagrafe per nascita poco meno di 515 mila bambini, circa 64 mila in meno in cinque anni e inferiori di 12 mila unità al minimo storico delle nascite del 1995. E' quanto si legge nel rapporto annuale dell'Istat sullo stato del Paese.  Per l'Istat “questa nuova fase di denatalità non può non accelerare ulteriormente il processo di invecchiamento in atto. Va segnalato che il calo della natalità negli ultimi 5 anni è ravvisabile in quasi tutti i paesi europei, seppur con ritmi e intensità diverse, e viene messo in relazione con la crisi economica anche se non è possibile stabilire con certezza un legame causale. Nel nostro Paese gli effetti della sfavorevole congiuntura economica sulla natalità vanno a sommarsi a quelli 'strutturali' dovuti alle importanti modificazioni della popolazione femminile in età feconda (da 15 a 49 anni). Le donne italiane in età feconda sono sempre meno numerose, fanno meno figli e sempre più tardi”.

Questo calo delle nascite, secondo Paolo Scollo, presidente della società italiana di Ginecologia e Ostetricia italiana, sarebbe invece direttamente legato alla crisi e “può essere combattuto solo con delle politiche per la famiglia... La crisi si sente anche nelle culle: se fino a 20 anni fa lavorava solo l'uomo, ora il secondo reddito in famiglia è necessario. Questo porta le donne a rimandare la gravidanza per paura di perdere l'impiego, e quando si sentono pronte è ormai tardi e le probabilità di successo si riducono”. A ciò si deve aggiungere un'assenza di politiche efficaci per la famiglia: “La famiglia viene sempre dimenticata - sottolinea Scollo - mentre è giunto il momento di dare un sostegno vero alla natalità. È inutile anche 'fare affidamento' sulle immigrate per aumentare le nascite, perché l'immigrazione stanziale nel nostro paese non cresce, aumenta solo quella di passaggio”.

Un dato confermato anche dall'Istat per cui le “donne immigrate hanno un progetto migratorio prevalentemente per motivi di lavoro. La fecondità realizzata in Italia da queste donne è generalmente bassa. È il caso ad esempio delle donne ucraine, moldave, filippine, peruviane ed ecuadoriane, che hanno alti tassi di occupazione, prevalentemente nei servizi alle famiglie. Sono diminuiti di oltre 76 mila in 5 anni i nati da entrambi i genitori italiani, mentre quelli con almeno un genitore straniero, hanno continuato ad aumentare fino al 2012, superando le 100 mila unità pari a un quinto dei nati della popolazione residente, seppure a un ritmo di crescita sempre più contenuto; per il 2013 ci si attende per la prima volta una diminuzione anche dei nati stranieri”.

Se l'immigrazione rappresenta un fenomeno imponente, anche l'emigrazione fa registrare dati interessanti: “Sono sempre più numerosi gli italiani che si trasferiscono all’estero: aumentano gli espatri e calano i rientri. Nel 2012 gli italiani di rientro dall’estero sono circa 29 mila, 2 mila in meno rispetto all’anno precedente, al contrario è marcato l’incremento dei connazionali che decidono di trasferirsi in un Paese estero. Il numero di emigrati italiani è pari a 68 mila unità, il più alto degli ultimi dieci anni, ed è cresciuto del 35,8 per cento rispetto al 2011”.

Cambia anche la famiglia:  aumenta il numero e diminuisce la loro dimensione. “Dal 2006 al 2013 si osserva un incremento del 7,6 per cento del numero totale di famiglie, cresciute da 23 milioni e 216 mila (in media 2006-2007) a 24 milioni e 979 mila (in media 2012-2013). Contemporaneamente prosegue la diminuzione del numero medio di componenti per famiglia da 4 (1951), a 2,6 (2001), a 2,4 (2011), con punte massime, oggi, in Campania (2,8) e minime in Liguria (2,1)”.

Giuseppe Bianchi

(29 maggio 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

21 ottobre 2014
Politiche dell'immigrazione | Il Premier, nella foto con Oprah Winfrey, propone lo "ius soli temperato" per rivoluzionare l'attuale sistema che concede la cittadinanza a chi nasce da italiani.

 
 
Condividi la notizia

27 novembre 2014
ISTAT | 514.308 bambini, quasi 20 mila in meno rispetto al 2012, il numero medio di figli per donna scende a 1,39 (rispetto a 1,46 del 2010). Per le italiane l'indicatore nel 2013 è pari a 1,29 figli donna, per le cittadine straniere a 2,10.

 
 
Condividi la notizia

10 luglio 2014
Doppio cognome | La Commissione Giustizia della Camera dei Deputati ha licenziato il provvedimento, che sará portato all'esame dell'Aula da lunedi' 14 luglio.

 
 
Condividi la notizia

29 maggio 2014
Lavoro | Crescono gli italiani che lasciano il Paese alla ricerca di nuove opportunità di lavoro. I dati della Caritas Migrantes disegnano una Nazione dove gli emigranti superano per la prima volta negli anni recenti gli immigrati.

 
 
Condividi la notizia

20 febbraio 2016
Demografia | 60 milioni 656 mila residenti. 5 milioni e 54 mila stranieri. Nel 2015 488 mila nascite. Gli ultra sessantacinquenni sono 13,4 milioni.

 
 
Condividi la notizia

16 giugno 2014
Bilancio demografico dell'Istat | In Italia 60.782.668 persone, nel 2013 solo 30 mila nascite. In aumento l'emigrazione verso i Paesi esteri.

 
 
Condividi la notizia

12 dicembre 2014
Inps | 5.250 borse di studio per corsi universitari di laurea e corsi universitari di specializzazione post lauream. Domande entro il 30 dicembre.

 
 
Condividi la notizia

27 dicembre 2014
INAIL | Secondo le nuove linee guida dell'INAIL gli incidenti occorsi al lavoratore nel tragitto casa-lavoro, interrotto o deviato per accompagnare il proprio figlio a scuola, potranno essere ammessi alla tutela assicurativa.

 
 
Condividi la notizia

25 settembre 2014
Riforme | Approvato il testo unificato dei progetti di legge in materia di attribuzione del cognome materno ai figli.

 
 
Condividi la notizia

4 giugno 2014
Irpef | La decisione della maggioranza approvata dalle Commissioni Bilancio e Finanze del Senato

 
 
Condividi la notizia

5 ottobre 2020
Prevenzione | La circolare dell’INPS. Prevale il lavoro svolto in modalità agile. I casi di compatibilità e incompatibilità.

 
 
Condividi la notizia

26 settembre 2014
Immigrazione | La paradossale storia che riapre le polemiche sull'operazione Mare Nostrum: a Cipro una nave da crociera mette in salvo 345 immigrati che, giunti nel porto di Limassol, non vogliono sbarcare. La loro meta è l'Italia, il paese di Bengodi.

 
 
Condividi la notizia

19 giugno 2014
Decreto "80 euro" | Approvato in via definitiva dalla Camera, anche con i voti di SEL, il decreto Irpef, che contiene anche una serie di misure riguardanti Tasi, Irap, lotta all'evasione, redditi di natura finanziaria e altro

 
 
Condividi la notizia

20 maggio 2014
Chiesa | Papa Francesco apre l'assemblea generale della CEI. Bacchettate al carrierismo e alla vanità e tre priorità per i vescovi italiani.

 
 
Condividi la notizia

30 luglio 2014
Istat | Più della metà delle donne percepisce meno di mille euro. Il numero degli uomini con più di 5mila euro di pensione mensile è cinque volte quello delle donne. Disuguaglianze più accentuate al nord.

 
 

Ascolta "La Pulce e il Prof"

 
Il diritto divulgato nella maniera più semplice possibile
 
 

Comunicato Importante Selezione Docenti Accademia della P.A.

La Fondazione Gazzetta Amministrativa della Repubblica Italiana, in vista dell’apertura delle sedi dell’Accademia della PA in tutto il territorio nazionale, ricerca e seleziona personale per singole docenze in specifiche materie delle Autonomie locali da svolgersi presso le Accademie della PA e per le attività di assistenza nelle procedure complesse nei Centri di Competenza.

Leggi il comunicato completo

 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.