Condividi la notizia

Salute

Il Ministro Lorenzin su Ebola: l'Italia è pronta a fronteggiare l'emergenza. Paura negli States.

Dopo il primo caso di ebola negli USA il Ministro Lorenzin rassicura sulle misure precauzionali per evitare casi di contagio in Italia. Intanto negli USA il Dipartimento di Stato acquista 160.000 tute per la cura dei pazienti.

Il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, chiarisce che l'emergenza ebola riguarda per ora per lo più gli operatori sanitari presenti nelle nazioni africane colpite dal contagio, non l'Italia: "siamo pronti all'evacuazione di eventuali nostri pazienti" dal continente africano. E aggiunge: "il problema non è tanto la possibilità che cittadini infetti provenienti dai Paesi africani possano arrivare in Europa, quanto la possibilità che cittadini europei che operano in quelle nazioni possano infettarsi". Pertanto "Quello di cui dobbiamo preoccuparci è di fermare l'epidemia, perchè se questa dovesse diffondersi, allora potrebbe creare problemi per il trasporto delle persone in tutto il mondo".

Il virus ebola fa più paura da quando è stato scoperto il primo paziente con i sintomi della febbre emorragica a Dallas in Texas. Il paziente in questione era tornato da un viaggio in Liberia ed è stato ricoverato nel Texas health presbyterian hospital. Secondo la struttura sanitaria l'uomo viene tenuto in isolamento e sono stati già individuati adulti e minori che hanno avuto contatti con il contagiato nelle ultime settimane, dopo il suo ritorno dalla Liberia.

Negli USA è già psicosi. Dal 24 al 28 settembre, il paziente già in fase acuta ha avuto numerosi contatti: da 12 a 18 tra familiari e amici, compresi dei bambini. Solo il 28 settembre torna all’ospedale e stavolta viene ricoverato d’urgenza, confinato in una camera di isolamento massimo. Il governatore del Texas Rick Perry è costretto oggi ad annunciare: "Ci sono cinque ragazzi, alunni di scuole dell’area di Dallas, che hanno avuto contatti con il malato di Ebola. So che i genitori sono molto preoccupati". Per ora sono tutti sotto osservazione ma si aggiunge un altro caso altamente sospetto: "si tratta un parente del primo malato, potrebbe essere il secondo malato di Ebola diagnosticato qui, lo stiamo seguendo da vicino".

Intanto scoppia il caso delle tute speciali per curare i pazienti che hanno contratto Ebola. L'azienda statunitense Lakeland Industries ha annunciato infatti qualche giorno fa sul proprio sito di aver venduto al Dipartimento di Stato americano circa 160.000 tute speciali per evitare il contagio. Una notizia che naturalmente ha scatenato innumerevoli teorie cospirazioniste negli USA. Tenendo conto infatti che finora c'è un solo caso in Texas perché munirsi di un così ingente numero di tute protettive? Una misura precauzionale, forse, tenuto conto del pericolo Ebola, messo in cima alla lista dei problemi mondiali dallo stesso presidente Obama nel corso del suo recente discorso all'assemblea generale dell'ONU.

 

Francesco Colafemmina

(2 ottobre 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

19 settembre 2014
Emergenza mondiale | Nazioni Unite, ok a risoluzione ma non isolare i Paesi colpiti dal virus. Intanto gli Usa stanziano 750 milioni di dollari e Obama invia 3000 soldati in Africa.

 
 
Condividi la notizia

16 luglio 2014
EBOLA IN AFRICA | La diffusione del virus ebola in Guinea, Liberia e Sierra Leone avrebbe provocato dall'inizio dell'anno quasi un migliaio di morti. I Paesi confinanti hanno chiuso le frontiere e respinto profughi per limitare il contagio

 
 
Condividi la notizia

16 novembre 2014
Ministero della salute | Operativo tutti i giorni dalle ore 9.00 alle ore 18.00, compresi sabato, domenica e festivi, prevede due livelli di risposta.

 
 
Condividi la notizia

6 novembre 2014
Autorità Europea Sicurezza alimentare | Pubblicati i risultati delle indagini degli scienziati europei sul rischio di trasmissione

 
 
Condividi la notizia

1 dicembre 2014
PREVENZIONE | Innalzamento dell’età delle nuove diagnosi e quando sono già in fase avanzata. La prevenzione prima di tutto, il messaggio del ministro e le iniziative in occasione della Giornata mondiale di lotta all'Aids.

 
 
Condividi la notizia

24 settembre 2014
Salute | Esito negativo per i tre casi di sospetta Ebola, per cui tre persone erano state ricoverate in ospedale a Padova. Confermata la diagnosi di malaria.

 
 
Condividi la notizia

7 novembre 2014
Equitalia | Circolano su internet finte email su presunte Linee Guida per evitare i controlli sul redditormetro. Nel file allegato c'è un virus dannoso per il computer.

 
 
Condividi la notizia

3 settembre 2014
Pericoli in rete | Il Fisco mette in guardia gli utenti del web su false mail che circolano in rete contenenti un virus informatico che potrebbe compromettere la sicurezza dei pc.

 
 
Condividi la notizia

2 febbraio 2015
Sicurezza | La Polizia di Stato alza l'allerta nei confronti del virus che sta infettando un numero sempre crescente di utenti.

 
 
Condividi la notizia

9 luglio 2014
Gas | Rivelato dal Washington Post un documento a firma del Consiglio Europeo che invita gli USA a cancellare le restrizioni per l'esportazione di gas e petrolio. Restano i dubbi sulla convenienza di una simile operazione.

 
 
Condividi la notizia

17 giugno 2014
Economia | Dichiarazioni a favore del TTIP da parte dei membri del governo Renzi. Restano tuttavia le molte incognite sulla reale portata di questo trattato doganale fra UE e USa.

 
 
Condividi la notizia

2 luglio 2014
Social Network | Nuove rivelazioni sul test del 2012 nel corso del quale Facebook ha manipolato gli account di circa 700.000 utenti a livello globale. Spunta la mano dell'esercito USA.

 
 
Condividi la notizia

31 ottobre 2014
Notizie flash | Cosa resta della Primavera Araba; la Svezia riconosce la Palestina; accordo sul gas tra Ucraina, Russia e UE; Ferrari; Consiglio Europeo e Legge di Stabilita'.

 
 
Condividi la notizia

11 agosto 2014
Zone di Guerra | Dalla Libia, alla Striscia di Gaza, all'Iraq ed alla Siria; non c'e' pace in quelle terre, mentre la Comunita' internazionale osserva impotente

 
 
Condividi la notizia

30 aprile 2014
Crisi Ucraina | Parole di fuoco dal Presidente russo Putin che risponde alle sanzioni di Stati Uniti ed Europa accusando Washington di aver organizzato la rivoluzione di piazza Maidan

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.