Condividi la notizia

Made in Italy

Agroalimentare: firmato accordo tra Governo Italiano ed Alibaba

Unico Paese al mondo a garantire tutela e promozione sulla piattaforma cinese.

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali comunica che è stato firmato in data 4.9.2016 dal Governo italiano un accordo con Alibaba per promuovere le eccellenze agroalimentari del nostro Paese e combattere i falsi, dal parmesan al prosecco contraffatto. Un'intesa che consentirà ai produttori italiani di poter soddisfare la crescente domanda di Made in Italy sulla piattaforma cinese che conta oltre 430 milioni di consumatori. Un percorso iniziato quest'anno a Vinitaly e che adesso arriva a compimento con la visita di Renzi al quartier generale di Alibaba.

"Gli accordi con Alibaba - afferma il Ministro Maurizio Martina - rappresentano un punto concreto della nostra strategia di sostegno al Made in Italy agroalimentare nel mondo, che sfrutta anche formule innovative per tutelare e promuovere i prodotti di qualità. Siamo riusciti a garantire ai nostri marchi geografici un livello molto alto di protezione sulla piattaforma cinese. Un risultato fondamentale che, in sede di WTO, inseguiamo da decenni e che invece sul web siamo riusciti a costruire in pochi mesi e con risultati eccezionali. Sul versante della promozione avevamo preso l'impegno a Vinitaly per essere protagonisti nella giornata del vino il 9/9 e lo abbiamo mantenuto: il mercato cinese offre opportunità che vanno colte subito".

L'ACCORDO

TUTELA 

Sul fronte della tutela l'Italia è l'unico Paese al mondo ad avere garantito ai prodotti Dop e Igp la stessa tutela contro il falso che hanno i brand commerciali sulla piattaforma e-commerce. 
L'alleanza con Alibaba per contrastare la contraffazione è iniziata lo scorso anno e i numeri sono impressionanti: impedita la vendita mensile di 99mila tonnellate di falso parmigiano, 10 volte di più della produzione autentica, o di 13 milioni di bottiglie di Prosecco che non arrivava dal Veneto. 
Una tutela che con questo accordo viene estesa dalla piattaforma b2b, accessibile solo alle aziende, a quella b2c, dando garanzia ai 430 milioni di utenti della rete di siti di Alibaba che potranno acquistare vero Made in Italy. 
Per individuare i falsi il Ministero delle politiche agricole ha costituito una task force operativa dell'Ispettorato repressione frodi che quotidianamente cerca i prodotti contraffatti e li segnala ad Alibaba. Entro 3 giorni le inserzioni vengono rimosse e i venditori informati che stanno usurpando le indicazioni geografiche italiane. 
Con il nuovo accordo Alibaba si impegna anche a promuovere momenti di educazione dei venditori e dei consumatori sull'importanza delle indicazioni geografiche alimentari.

PROMOZIONE 

Non solo protezione, ma anche promozione. L'Italia investe per valorizzare le proprie eccellenze enogastronomiche sul sito cinese. Si parte con il vino nella giornata dedicata a questo prodotto su Alibaba, il 9/9.  Un evento speciale presentato in anteprima mondiale allo scorso Vinitaly proprio da Jack Ma, fondatore di Alibaba. Da quel momento le aziende vitivinicole italiane presenti sulla piattaforma sono passate da 2 a 50 con oltre 500 etichette. 
Per la giornata del vino, poi, è prevista una forte azione di comunicazione realizzata da Ministero delle politiche agricole, Ministero dello Sviluppo Economico e Ice con un target mirato sui consumatori che spendono di più su Alibaba.  Un impegno destinato a essere ulteriormente rafforzato nelle prossime settimane grazie all'inserimento della Cina nei target strategici per gli investimenti del piano straordinario di internazionalizzazione con l'obiettivo di accompagnare le aziende italiane in un mercato dal potenziale di crescita molto interessante. Basti pensare che nei primi cinque mesi del 2016 le importazioni cinesi di vino sono cresciute del 42%, raggiungendo la quota di 1 miliardo di euro.

Fonte: Ministero delle Politiche agricole e forestali, comunicato del 4.9.2016

La Direzione

(5 settembre 2016)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

29 maggio 2015
Made in Italy | Il Ministro Martina ha reso noto che è stato presentato ad Expo 2015 il segno unico distintivo della produzione italiana.

 
 
Condividi la notizia

22 settembre 2014
Tutela del Consumatore | Il bilancio del Ministero delle Politiche agricole in materia di sicurezza e lotta alla contraffazione. Pubblicato anche l'elenco dei marchi a tutela DOP e IGP: sono 115 i prodotti made in Italy protetti

 
 
Condividi la notizia

12 settembre 2015
Tutela del consumatore | Il Consiglio dei Ministri dà via libera alla delega per rendere obbligatoria l'informazione sull'etichetta della sede di produzione o confezionamento degli alimenti.

 
 
Condividi la notizia

10 maggio 2014
Ministero della Salute | Via il segreto su Aziende che usano ingredienti stranieri. Istituita Commissione ad hoc per rendere disponibili le informazioni relative alla provenienza dei prodotti agro-alimentari.

 
 
Condividi la notizia

6 luglio 2014
Settore alimentare | Negli ultimi anni le Multinazionali straniere hanno acquistato molte delle piu' note aziende italiane di prodotti alimentari

 
 
Condividi la notizia

23 luglio 2015
ECCELLENZE IN DIGITALE | 50 imprese lucane, operanti nell'agroalimentare con produzioni biologiche, nel turismo e nei settori collegati, usufruiranno di vari servizi gratuiti.

 
 
Condividi la notizia

10 settembre 2015
Aiuti di Stato | È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 209 del 9 settembre 2015 il decreto per la valorizzazione e la salvaguardia delle carattestiche di qualità.

 
 
Condividi la notizia

22 settembre 2017
Piccole e medie imprese | Beneficio esteso anche alle PMI sotto forma di società di persone, presentazione domande on line a partire dal 21 novembre 2017.

 
 
Condividi la notizia

9 giugno 2014
Governo Renzi | Missione strategica per il premier Renzi in estremo oriente e Kazakhstan. Temi politici ed economici al centro del viaggio.

 
 
Condividi la notizia

9 giugno 2014
CONTRAFFAZIONE ALIMENTARE | Il rapporto di Legambiente e Movimento Difesa del Cittadino: l'Italia perde in Europa 26 miliardi di euro.

 
 
Condividi la notizia

29 aprile 2014
Lotta all'evasione | Per coprire il bonus di 80 euro previsto dal decreto Renzi il governo elabora un piano di recupero di 2 miliardi di euro dal contrasto dell'evasione fiscale

 
 
Condividi la notizia

12 luglio 2014
Industria e Moda | L'elenco dei marchi italiani famosi nel mondo - nel settore della moda, alimentare e dell'industria - acquisiti dalle multinazionali straniere sembra ormai non avere piu' fine.

 
 
Condividi la notizia

7 dicembre 2015
Made in Italy | Il Ministro Martina illustra il piano strategico per favorire il rilancio dei consumi interni e difendere la produzione alimentare di qualitá.

 
 
Condividi la notizia

18 luglio 2014
Governo | Riforme a rilento per il Governo a causa del cosiddetto ingorgo parlamentare. Per convertire in legge i decreti serve più tempo e il rimpallo fra commissioni e aula, con innumerevoli emendamenti presentati rischia di rallentare la spinta riformista.

 
 
Condividi la notizia

2 dicembre 2014
Ministero dell'Economia e delle Finanze | Rimodulato il bonus bebè, incrementato il finanziamento degli ammortizzatori sociali, promozione Made in Italy, contributi agli Enti Locali per l'attivazione di mutui. La dichiarazione del Ministro Padoan

 
 
 
 
 
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.