Condividi la notizia

Statistiche

Cavie, la classifica degli animali utilizzati ai fini scientifici

Topi, ratti, polli domestici, porcellini d'india, pesci zebra, conigli. Tutti i numeri ed il livello di gravità.

Forse non tutti sanno che la direttiva 2010/63/UE sulla protezione degli animali utilizzati a fini scientifici, recepita in Italia con il decreto legislativo  n.26/2014,  sancisce  l'obbligatorieta'  per  gli   Stati   membri   di trasmettere alla Commissione con cadenza  annuale,  le  informazioni  statistiche relative  all'uso  degli  animali  nelle   procedure,   comprese   le informazioni sull'effettiva gravita' delle procedure e sull'origine e le specie di primati non umani utilizzati. 

Il Ministero della salute, attraverso la Banca dati nazionale per la sperimentazione animale, raccoglie i dati, provvede alla  loro rielaborazione e alla loro successiva pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.  

In ossequio a tale normativa, sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n.95 del 24.4.2017, è stato pubblicato il comunicato del Ministero della Salute nel cui allegato sono presenti i Dati statistici relativi all'utilizzo di animali ai fini scientifici per l'anno 2015.

La classifica vede posizionati ai primi posti:

1. Topi (Mus musculus) n. 373.483

2. Ratti (Rattus norvegicus) n. 130.757

3. Polli domestici (Gallus gallus domesticus) n. 30.984

4. Porcellini d'India (Cavia porcellus) n. 16.618

5. Pesci zebra (Danio rerio) n. 11.275

6. Conigli (Oryctolagus cuniculus) n. 8.837

L'obbligo di pubblicazione, peraltro, è stato da ultimo aggiornato dalla Commissione europea prevedendo che:

 - deve essere rendicontato il numero di volte in  cui  si  utilizza l'animale nelle procedure considerato che, in alcuni casi, lo  stesso animale puo' essere utilizzato piu' volte. Pertanto, il numero  degli utilizzi non puo' essere confrontato con il numero totale di  animali cosiddetti «naïve», cioe' al primo utilizzo; 

  - deve  essere  indicata  la  «sofferenza  effettiva  dell'animale durante la procedura, valutata caso per caso e non sommata  a  quella eventualmente subita negli utilizzi precedenti;  di  conseguenza  non sono rendicontati gli animali sentinella, animali soppressi  al  solo fine di ottenere organi o tessuti e le forme fetali ed embrionali  di specie di mammiferi; 

  - devono essere rendicontate anche nuove specie  animali, quali  i cefalopodi o gli animali geneticamente modificati   quando l'alterazione genetica comporta sofferenza, dolore o disagio; 

   -  i dati devono riferirsi all'anno in cui si conclude la procedura: per i progetti di durata pari  o  superiore  ai  2  anni,  tali  dati saranno comunicati nell'anno in cui  si  verifica  il  termine  della procedura per quell'animale.

Per approfondire:

Vai alle Tabelle 

Vai alla spiegazione delle Tabelle

 

 

La Direzione

(25 aprile 2017)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

29 maggio 2014
SANITA' | Un miliardo e 200 milioni per aver danneggiato il Sistema sanitario nazionale con un accordo per commercializzare un farmaco costoso al posto di uno più economico

 
 
Condividi la notizia

28 aprile 2014
Decreto competitività | La politica sanitaria la fa il Ministero della Salute insieme alle Regioni e non il Ministero dell'Economia.

 
 
Condividi la notizia

12 febbraio 2017
Sanità | Le FAQ predisposte dal Ministero della Salute, Istituto superiore di sanità (ISS) e Agenzia italiana del farmaco (AIFA).

 
 
Condividi la notizia

14 maggio 2017
Salute | Avviso per i consumatori. L'insorgenza di focolai di sindrome sgombroide nel comunicato del Ministero della Salute Spagnolo.

 
 
Condividi la notizia

24 novembre 2015
Ministero della Salute | il Ministro Beatrice Lorenzin, commentando i dati, ha evidenziato la necessità di focalizzare il lavoro sul rispetto dei Livelli essenziali di assistenza nel Centro Sud”.

 
 
Condividi la notizia

4 settembre 2014
Contrasto alla povertà | Gli esiti del periodo di sperimentazione evidenziano dati interessanti quali le dichiarazioni mendaci che hanno raggiunto punte massime dell’80% a Firenze e Catania ed il numero ridotto delle domande.

 
 
Condividi la notizia

12 novembre 2015
AgID | Parte la transizione che porterà i comuni italiani ad avere una sola banca dati anagrafica. Cominciano i Comuni che hanno partecipato alla sperimentazione.

 
 
Condividi la notizia

12 settembre 2015
Ministero della Salute | Il Ministro Beatrice Lorenzin si aspetta molto da questa iniziativa, per portare a termine la missione che si sono date Agenas, Anac e Dicastero”.

 
 
Condividi la notizia

11 agosto 2016
Assistenza sociale | Pubblicato il decreto interministeriale che dispone la prosecuzione dell'Asdi.

 
 
Condividi la notizia

17 settembre 2015
Ambiente | Gli esami sono stati effettuati dall'Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Puglia e Basilicata.

 
 
Condividi la notizia

26 ottobre 2015
Salute | Il Ministero ricorda che è bene informarsi su quando realmente partirà l'’offerta nelle varie regioni, in quanto l'’avvio della campagna non è uniforme sul territorio nazionale.

 
 
Condividi la notizia

2 maggio 2014
Interferenze tra emittenti | Condannato il Ministero dello Sviluppo Economico per danno da ritardo.

 
 
Condividi la notizia

11 giugno 2015
Comunicazioni obbligatorie | Il Ministero ha comunicato i primi riscontri su attivazioni e cessazioni, ricavati dal Sistema Informativo.

 
 
Condividi la notizia

16 aprile 2015
Istat | L'operazione riguarderà 151 comuni di varie dimensioni geografiche e localizzati in tutte le regioni del Paese.

 
 
Condividi la notizia

6 novembre 2014
Autorità Europea Sicurezza alimentare | Pubblicati i risultati delle indagini degli scienziati europei sul rischio di trasmissione

 
 
 
 
 
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.