Condividi la notizia

Vaticano

Oggi l'incontro tra Papa Francesco, Peres e Abu Mazen

Su invito del Pontefice oggi si ritroveranno in Vaticano il Presidente israeliano e quello palestinese. La politica non c'entra. Forse.

Oggi pomeriggio si svolgerà nei giardini vaticani l’incontro tra Papa Francesco, il Presidente israeliano Shimon Peres e quello dell’Autorità Palestinese Mahmoud Abbas (Abu Mazen). Il portavoce della Santa Sede padre Lombardi ha illustrato il programma del breve incontro organizzato a seguito dell’invito rivolto dal Pontefice ai suoi interlocutori due settimane fa durante la sua visita in Israele, Giordania e Territori dell’Autorità Palestinese.

In Vaticano sottolineano che si tratta “di una pausa dalla politica” e, a questo proposito, si precisa che “non ci saranno rappresentanti dei due Governi”.  Si tratterà di un incontro per favorire la pace; di una preghiera distinta “tra “Bibbia e Corano”, dove i partecipanti pregheranno insieme, ma in maniera diversa, nel “prato triangolare tra la Casina Pio IV,  l’Accademia delle Scienze e i Musei Vaticani; “uno spazio orientato verso la cupola di S. Pietro”.

Il Papa accoglierà dapprima i due Presidenti nella sua residenza di S.Marta per un breve colloquio. Padre Lombardi ha insistito sulla circostanza che i due Presidenti sono presenti come “rappresentanti dei loro popoli. Perché serve una pausa per alzare lo sguardo e cercare di andare un po’ oltre l’aspetto politico”.

E’ comprensibile la prudenza con la quale si cerca di evitare di creare aspettative e illusioni. Si mette in evidenza che l’incontro è stato preparato per invocare la pace e per questo ci saranno musica, preghiere, invocazioni di pace e richieste di perdono. Con i protagonisti ci saranno, allo scopo, rabbini, esponenti musulmani e cristiani, con preghiere specifiche nelle tre diverse religioni.

Detto questo, tuttavia, non può sfuggire che -mettere allo stesso tavolo i presidenti di Israele e Autorità Palestinese, nel momento in cui lo Stato Ebraico ha interrotto le trattative di pace per protestare contro la riunificazione delle fazioni palestinesi- rappresenta, comunque, “un gesto forte”, soprattutto nel momento in cui la Comunità Internazionale non sembra aver più nulla da dire, né iniziative da prendere per risolvere il problema dello storico conflitto che affligge i due popoli.

Papa Francesco non vuole illudere nessuno -è di ieri l’appello di una rappresentante dell’Autorità Palestinese sulla questione drammatica della Striscia di Gaza-, ma non c’è dubbio che al momento sia forse l’unico in grado di mettere le parti una di fronte all’altra, anche se l’agenda non prevede formalmente alcun colloquio politico.

Moreno Morando

(8 giugno 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

26 maggio 2014
Betlemme | Durante la messa domenicale a Betlemme, il Papa ha invitato i leader di Israele e Palestina a parlare di pace nella "sua casa".

 
 
Condividi la notizia

10 giugno 2014
Israele | L'esponente del Likud sostituira' Shimon Peres a partire dal prossimo 27 luglio. Da sempre sulle posizioni politiche della Destra israeliana, e' considerato vicino ai coloni e contrario alla soluzione dei due Stati.

 
 
Condividi la notizia

9 giugno 2014
Vaticano | Storico incontro in Vaticano fra i leader di Israele e Palestina per pregare assieme a Francesco per la pace in Medio Oriente.

 
 
Condividi la notizia

18 agosto 2014
Vaticano | Scioccanti dichiarazioni di Papa Francesco sul volo di ritorno dalla Corea. Solo qualche settimana fa aveva confidato di essere disposto ad andare a Gaza per fermare i bombardamenti. Confidenza smentita da padre Lombardi.

 
 
Condividi la notizia

14 ottobre 2014
News in pillole | Aggiornamenti su Israele e Autorita' Palestinese; Russia e Ucraina; Cina e Hong Kong; Siria, Iraq e Isis; le proteste negli U.S.A.; il referendum in Catalogna; i due maro'; Italia e Germania; la Corea del Nord e l'addio all'Italia della FIAT dopo oltre cento anni.

 
 
Condividi la notizia

31 maggio 2014
Lingue antiche | Il confronto sul tema avvenuto nei giorni scorsi in Israele tra Papa Francesco ed il Primo Ministro Netanyahu ha richiamato l'attenzione su una questione che interessa da tempo gli studiosi

 
 
Condividi la notizia

15 agosto 2014
Visita a Seul | Nella sua prima visita nel continente asiatico, il Pontefice ha auspicato la riconciliazione fra le due Coree

 
 
Condividi la notizia

15 novembre 2015
Notizie dall'Honduras | Il Cardinale Oscar Rodriguez Maradiaga, Presidente della Conferenza episcopale honduregna, ha caldeggiato la visita del Pontefice in Lucania, sulla scorta tra l'altro di una lettera consegnatagli dal Presidente Pittella nello scorso mese di febbraio.

 
 
Condividi la notizia

22 giugno 2014
Anatema contro la criminalita' organizzata | Nella sua visita in terra calabrese Papa Francesco ha attaccato ogni forma di criminalita' organizzata. Commenti positivi del Procuratore aggiunto di Reggio Calabria e della presidente della Commissione Parlamentare Antimafia

 
 
Condividi la notizia

26 aprile 2014
Chiesa e laici | Continuano a meravigliare le iniziative del Pontefice venuto dall'altra parte del mondo che sta cercando di rinnovare la Chiesa

 
 
Condividi la notizia

15 giugno 2014
Ultime dal Vaticano | Il Pontefice, intervistato da una rete spagnola, ha ribadito di prediligere il contatto diretto con la gente comune

 
 
Condividi la notizia

21 giugno 2014
Ultime dal Vaticano | Il Pontefice visita la Calabria, mentre nei giorni scorsi ha ricevuto i partecipanti alla Conferenza Internazionale per la lotta alla droga e quelli del Convegno sulla Liberta' religiosa

 
 
Condividi la notizia

14 agosto 2014
La Giornata del Premier | Giro vorticoso di incontri per il Presidente del Consiglio che deve far fronte a una situazione sempre piu' preoccupante

 
 
Condividi la notizia

19 giugno 2015
Laudato si' | Secondo Gian Luca Galletti il richiamo del Pontefice sui temi ambientali è rivolto a tutto il pianeta.

 
 
Condividi la notizia

9 luglio 2014
Medio Oriente | Non si ferma l'escalation di violenza fra Israele e Hamas. 160 raid aerei nella notte e intanto Israele richiama 40.000 riservisti in previsione dell'offensiva di terra su Gaza.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.