Condividi la notizia

Enti Locali

Ufficio di staff del Sindaco, è danno erariale il conferimento di incarichi esterni

L'assunzione di collaboratori negli uffici di staff degli organi politici deve avvenire con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato. Colpa grave del Sindaco e della Giunta Comunale.

La Corte dei Conti ha condannato per colpa grave Sindaco e Giunta di una cittadina pugliese per avere violato la normativa in materia di conferimento di incarichi esterni

"L’assunzione di collaboratori da assegnare agli uffici di staff degli organi politici degli Enti Locali deve avvenire con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato". È questo il principio ribadito dalla Corte Conti, Sezione giurisdizionale per la Regione Puglia nella sentenza del 10 febbraio 2015, n. 68 che ha definito la vicenda iniziata da un esposto del marzo 2011, inviato alla Procura Regionale, con il quale si segnalava che l’Amministrazione Comunale del Comune di Mattinata aveva assunto dei collaboratori esterni al già esistente Ufficio di Staff del Sindaco violando, così, le disposizioni contenute nel TUEL e causando, altresì, un danno erariale allo stesso Comune.

La Giunta Comunale, infatti, con propria deliberazione, aveva sancito di dover aumentare lo staff del Sindaco (staff regolarmente assunto con contratto di lavoro a tempo pieno e determinato nel rispetto del CCNL comparto Enti Locali e del TUEL) con una collaborazione esterna che si occupasse di “indirizzo e controllo in materia urbanistica e assetto del territorio ed in generale di legislazione e giurisprudenza”, affidando ad un libero professionista tale incarico da svolgersi “senza soluzione di continuità e senza vincolo di subordinazione, a semplice richiesta, anche verbale del Sindaco”; nella stessa delibera era stato pattuito un compenso, ma non era stato previsto alcun orario di lavoro.

Tuttavia tale assunzione risultava fatta in aperto contrasto con le norme in tema di conferimento di incarichi esterni le quali prevedono che l’assunzione dei collaboratori da assegnare agli uffici di staff degli organi politici degli Enti Locali debba avvenire con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato, essendo impossibile affidare, come più volte ribadito anche dalla giurisprudenza contabile, nell’ambito di tale normativa incarichi di collaborazione continuativa e coordinata.

Il conferimento di tale incarico, quindi, nascondeva un incarico esterno – di natura dirigenziale – che si configurava come fattispecie rientrante nelle collaborazioni esterne ad alto contenuto di professionalità che si concretizzano come consulenze a sostegno dell’attività amministrativa, ma senza vincoli di subordinazione.

Sulla scorta di tale condotta la Corte dei Conti – sezione giurisdizionale per la Regione Puglia – con sentenza del 10.2.2015, n. 68 ha condannato per danno erariale, ravvisando anche gli estremi della colpa grave, il Sindaco e la Giunta del Comune di Mattinata (FG), poiché si è verificato uno sviamento del canone della legalità al cui rispetto sono sempre tenuti i pubblici amministratori nello svolgimento delle proprie funzioni.

E poiché l’art. 1, comma 1 ter, della L. n. 20/94 stabilisce che “nel caso di deliberazioni di organi collegiali la responsabilità si imputa esclusivamente a coloro che hanno espresso voto favorevole”, nel caso che ci occupa, essendo state prese le delibere di incarico all’unanimità da tutti i componenti della Giunta, questi ultimi rispondono a titolo personale ed individuale, sebbene debba essere attribuita al Sindaco, la cui condotta era stata determinante ai fini dell’adozione della delibera, una responsabilità maggiore rispetto agli altri componenti della Giunta.

Per quanto riguarda, infine, la sussistenza, in capo al Sindaco ed alla Giunta, dell’elemento soggettivo della colpa grave la Corte dei Conti stabilisce che “sarebbe bastata una diligentia minima nell’esame preliminare degli atti da adottare circa la ravvisabile liceità e legittimità degli stessi”, ma così non è stato.

Avv. Maria Cristina Colacino

 

V/appr.

La Direzione

(15 marzo 2015)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

5 luglio 2015
GIUSTIZIA CONTABILE | Impossibilità oggettiva di utilizzare il personale interno della P.A. e legittimità dell'istruttoria avviata sulla base di articoli di stampa nei principi sanciti nella sentenza n. 36/2015.

 
 
Condividi la notizia

13 ottobre 2014
Responsabilità erariale | L'esercizio dell'azione di danno erariale tra ipotesi e "notizie di danno”".

 
 
Condividi la notizia

18 luglio 2015
Giustizia contabile | Punita una società ed il suo 'dominus occulto' per il mancato versamento nelle casse comunali dei tributi riscossi. Condannati anche gli amministratori di diritto.

 
 
Condividi la notizia

5 settembre 2014
Danno all'immagine e all'erario | La Corte dei Conti ha affermano la responsabilità di un dipendente dell'Agenzia delle Entrate.

 
 
Condividi la notizia

21 dicembre 2014
Processo contabile | La Corte dei Conti con sentenza del 18 dicembre ha dichiarato inammissibile l'atto di citazione.

 
 
Condividi la notizia

4 giugno 2014
Economia | Presentato il rapporto 2014 della Corte dei Conti sulla finanza pubblica. Pesa la pressione fiscale sull'economia del Paese. Oltre 50 miliardi di euro all'anno il sommerso.

 
 
Condividi la notizia

20 aprile 2015
Legge di stabilità 2015 | Le attività devono essere finanziate da terzi e risultare del tutto neutre per il bilancio, mentre resta fermo il divieto assoluto di attribuire incarichi di studio e consulenze. Il parere della Sezione Regione Emilia Romagna del 10.4.2015.

 
 
Condividi la notizia

20 aprile 2015
Legge di stabilità 2015 | Le attività devono essere finanziate da terzi e risultare del tutto neutre per il bilancio, mentre resta fermo il divieto assoluto di attribuire incarichi di studio e consulenze. Il parere della Sezione Regione Emilia Romagna del 10.4.2015.

 
 
Condividi la notizia

3 novembre 2014
Danno erariale | Il caporal maggiore disertava e truffava l'Amministrazione. I certificati medici lo incastrano.

 
 
Condividi la notizia

2 luglio 2016
Legittimità e regolarità | Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale la Delibera delle Sezioni Riunite.

 
 
Condividi la notizia

11 agosto 2016
Riforma | Approvato dal Consiglio dei Ministri il decreto legislativo. Le novità in sintesi.

 
 
Condividi la notizia

5 giugno 2014
Danno erariale | La Corte dei conti chiarisce la vicenda.

 
 
Condividi la notizia

10 marzo 2015
Danno erariale | In servizio all'ufficio denunce percepiva soldi per l’'emissione del permesso provvisorio di guida. I principi sanciti nella sentenza n. 22/2015.

 
 
Condividi la notizia

30 aprile 2015
Danno erariale | Il principio del nè bis in idem. Una precedente "archiviazione" non impedisce una nuova citazione.

 
 
Condividi la notizia

11 agosto 2015
Conflitto di interessi | Non sempre risparmiare sull'avvocato giova.

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.