Condividi la notizia

Disabili

Trattamenti assistenziali e reddito ISEE: la sentenza del Consiglio di Stato

Annullato il DPCM n. 159/2013. I trattamenti assistenziali, previdenziali ed indennitari non vanno calcolati ai fini ISEE.

Con la sentenza n. 842 del 29.2.2016, la IV Sezione del Consiglio di Stato ha confermato l'annullamento, in parte qua, del DPCM n. 159/2013 che aveva rivisto i criteri per la determinazione dell'ISEE ai fini dell'accesso a prestazioni e/o servizi sociali o assistenziali non destinati alla generalità dei cittadini.

L'ISEE è l'indicatore della situazione economica equivalente che serve ad indicare l'effettiva situazione reddituale di un singolo o di una famiglia al fine di garantire, ai soggetti che versano in situazioni disagiate, l'accesso gratuito (ovvero al minor costo possibile) a taluni servizi sanitari e/o sociali.

Il Consiglio di Stato ha ritenuto che, nel calcolo dell'ISEE, non possono essere ricompresi i trattamenti assistenziali, previdenziali ed indennitari di cui godono soggetti portatori di disabilità che sono volti ad attenuare la loro oggettiva situazione di svantaggio.

Il Consiglio di Stato, infatti, ribadisce che tali trattamenti non servono a remunerare alcunchè, nè all'accumulo della "posizione reddituale" del disabile, ma a farlo "pervenire ad una situazione uguale" rispetto a chi non soffre di disabilità, ristabilendo la "parità morale e competitiva".

Fonte: Consiglio di Stato

Domenico Tomassetti

(1 marzo 2016)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e, se possibile, link a pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

23 febbraio 2015
Giustizia amministrativa | L'Amministrazione dovrà rimodulare la nozione di "reddito imponibile". Annullate, inoltre, le norme che sulle detrazioni differenziano tra disabili maggiorenni e minorenni.

 
 
Condividi la notizia

9 febbraio 2015
Appalti | Euro 343.455,51 di risarcimento del danno da mancata aggiudicazione e danno curriculare nella sentenza del Consiglio di Stato del 9 febbraio 2015.

 
 
Condividi la notizia

28 aprile 2015
Agcom | I principi sanciti nella sentenza del Consiglio di Stato del 27.4.2015, n. 2156.

 
 
Condividi la notizia

26 aprile 2015
Concorsi | La sentenza della Terza Sezione del Consiglio di Stato del 24.4.2015.

 
 
Condividi la notizia

27 gennaio 2015
Previdenza | Stipulata una convenzione tra Inps e Centri di assistenza fiscale per l'attività relativa alla certificazione ISEE per l'anno 2015.

 
 
Condividi la notizia

20 aprile 2015
Pubblica amministrazione | Il giudizio di ottemperanza nei principi sanciti nella sentenza della Quinta Sezione del Consiglio di Stato del 20 aprile 2015, n. 2002.

 
 
Condividi la notizia

22 maggio 2015
Giustizia amministrativa | I principi sanciti dal Consiglio di Stato, Sezione Quinta, nella sentenza del 22.5.2015 n. 2580.

 
 
Condividi la notizia

3 giugno 2015
Giustizia amministrativa | L'interpretazione dell'art. 1 della Legge n. 196 del 2009 nella sentenza della Sesta Sezione del Consiglio di Stato.

 
 
Condividi la notizia

27 agosto 2015
Concorsi | Il possesso dei requisiti psico-fisici dei candidati a posti nel pubblico impiego nella sentenza del 26 agosto 2015 n. 4017.

 
 
Condividi la notizia

8 dicembre 2015
Tariffe di Sosta | Confermato l'annullamento dell'aumento delle tariffe‎ di Stallo in assenza delle altre misure previste per il miglioramento della viabilità.

 
 
Condividi la notizia

19 maggio 2015
Ricerca di idrocarburi | Giusto negare una v.i.a. se c'è il rischio per il cedimento di una diga. La sentenza del 18.5.2015.

 
 
Condividi la notizia

13 febbraio 2015
politica e socialnetwork | Gli atti d'indirizzo della politica debbono concretarsi nella dovuta forma tipica dell'attività della pubblica amministrazione. La sentenza del 12 febbraio 2015 sui "cinguettii" dei Ministri.

 
 
Condividi la notizia

19 luglio 2015
Appalti | I principi sanciti dalla Terza Sezione nella sentenza del 16 luglio 2015 n. 3574.

 
 
Condividi la notizia

13 ottobre 2015
Giustizia amministrativa | Non è possibile contingentare il numero delle autorizzazioni. I principi sanciti nella sentenza n. 4597/2015.

 
 
Condividi la notizia

17 novembre 2015
Registri dello Stato civile | I giudici di Palazzo Spada chiariscono il rapporto inter-organico tra Sindaco, ufficiale di Governo, e Prefetto nella materia in esame.

 
 
 
 
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.