Condividi la notizia

Giustizia

Covid 19: le patologie che consentono al detenuto di uscire dal carcere

Il principio sancito dalla Corte di Cassazione nella sentenza del 1.4.2021.

La Terza Sezione Penale della Corte di Cassazione nella sentenza depositata in data 1 aprile 2021 (Presidente: ROSI E. Relatore: DI STASI A. - Data Udienza: 17/02/2021) ha ribadito che in tema di emergenza da Covid-19, l'incompatibilità con il regime carcerario delle condizioni di salute del detenuto per il rischio di contrarre l'infezione, ai sensi dell'art. 275, comma 4-bis* del codice di procedura penale, deve essere concreta ed effettiva, dovendo tener conto delle patologie da cui risulta affetto il soggetto ristretto, tali da comportare, in caso di contagio, l'insorgere di gravi complicanze o la morte, e delle obiettive condizioni dell'istituto penitenziario, per la eventuale presenza di casi di contagio e la possibilità di adottare specifiche misure di prevenzione atte ad impedirne la diffusione.

Sulla base di tale principio la Suprema Corte ha ritenuto corretta l’ordinanza con la quale il Tribunale ha rigettato la richiesta del ricorrente di sostituzione della misura cautelare della custodia in carcere con quella degli arresti domiciliari alla luce delle condizioni di salute del ricorrente che erano state ritenute compatibili con la detenzione carcerarie, anche considerata l'attuale emergenza da Covid-19.

Paolo Romani

 

Fonte: Massimario G.A.R.I.

Per approfondire vai al testo integrare della sentenza 

  

* Si riporta il testo dell’Art. 275 comma 4-bis del codice di procedura penale sopra richiamato: “Non può essere disposta né mantenuta la custodia cautelare in carcere quando l'imputato è persona affetta da AIDS conclamata o da grave deficienza immunitaria accertate ai sensi dell'articolo 286 bis comma 2, ovvero da altra malattia particolarmente grave, per effetto della quale le sue condizioni di salute risultano incompatibili con lo stato di detenzione e comunque tali da non consentire adeguate cure in caso di detenzione in carcere”.

La Direzione

(6 aprile 2021)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

19 settembre 2016
Reati contro la P.A. | La pericolosità sociale. I presupposti per l'applicazione delle misure cautelari personali nella sentenza della Corte di Cassazione n. 3&224 del 14.9.2016.

 
 
Condividi la notizia

16 aprile 2015
Corte di Cassazione | Niente arresti domiciliari per la presunzione di inaffidabilità. I principi della II Sezione Penale nella sentenza del 12.4.2015, n. 14111.

 
 
Condividi la notizia

12 luglio 2014
Delitto di Cogne | La psicoterapia non è incompatibile con il carcere e la misura speciale concessa alle madri di bambini di 10 anni non si applicherebbe alla Franzoni, il secondo figlio ha già 11 anni.

 
 
Condividi la notizia

26 febbraio 2017
Corte di Cassazione | La sentenza delle Sesta Sezione Penale del 20 febbraio 2017.

 
 
Condividi la notizia

23 marzo 2021
Giustizia | La sentenza della Corte di Cassazione Penale.

 
 
Condividi la notizia

25 novembre 2020
Giustizia | La sentenza della Corte di Cassazione del 16.11.2020.

 
 
Condividi la notizia

10 gennaio 2021
Facebook | La sentenza della Corte di Cassazione del 16 dicembre 2020.

 
 
Condividi la notizia

10 gennaio 2021
Giustizia | La sentenza della Corte di Cassazione Penale del 31 dicembre 2020.

 
 
Condividi la notizia

27 luglio 2018
CORTE DI CASSAZIONE | Nel caso di malattia improvvisa la Corte di Cassazione riconosce l’'obbligo del Tour Operator di rimborsare tutte le somme versate dal consumatore.

 
 
Condividi la notizia

24 giugno 2020
Giustizia | La pronuncia della Corte di Cassazione del 23 giugno 2020.

 
 
Condividi la notizia

27 giugno 2014
DELITTO DI COGNE | Condannata a 16 anni di carcere in Appello (in primo grado la pena fu di 30 anni), la madre assassina lascia il carcere. Non potrà tornare a Cogne

 
 
Condividi la notizia

16 gennaio 2021
Giustizia | La Corte di Cassazione esclude il delitto di peculato.

 
 
Condividi la notizia

10 gennaio 2021
Corte di Cassazione | I principi sull'onore della prova sanciti nella sentenza del 29 dicembre 2020.

 
 
Condividi la notizia

16 settembre 2014
Reati contro l'ordine pubblico | La Prima Sezione della Corte di Cassazione ha affermato che il “saluto romano” e l'intimazione del coro "presente" effettuato durante una manifestazione pubblica integrano condotte idonee a determinare il pericolo di riorganizzazione del partito fascista.

 
 
Condividi la notizia

3 dicembre 2017
Giustizia | La sentenza della Corte di Cassazione del 30 novembre 2017.

 
 

Ascolta "La Pulce e il Prof"

 
Il diritto divulgato nella maniera più semplice possibile
 
 

Comunicato Importante Selezione Docenti Accademia della P.A.

La Fondazione Gazzetta Amministrativa della Repubblica Italiana, in vista dell’apertura delle sedi dell’Accademia della PA in tutto il territorio nazionale, ricerca e seleziona personale per singole docenze in specifiche materie delle Autonomie locali da svolgersi presso le Accademie della PA e per le attività di assistenza nelle procedure complesse nei Centri di Competenza.

Leggi il comunicato completo

 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.