Condividi la notizia

Consiglio dei Ministri

Renzi: "Riforma della Giustizia in 12 punti. Ora via alla consultazione on line"

Nella conferenza stampa organizzata dopo la riunione dell'Esecutivo, il Presidente del Consiglio ha parlato delle questioni scottanti delle intercettazioni e della responsabilita' civile dei magistrati. la Concordia sara' smantellata a Genova.

La Riforma della Giustizia non era formalmente all’ordine del giorno del Consiglio dei Ministri convocato nel tardo pomeriggio di lunedì 30 giugno, ma ha occupato gran parte del tempo nella conferenza stampa successiva tenuta dal Premier, presente il ministro della Giustizia Andrea Orlando.

L’Esecutivo in apertura di seduta ha espresso solidarietà al popolo israeliano ed alle famiglie dei tre ragazzi ebrei rapiti oltre due settimane fa in Cisgiordania e ritrovati morti vicino ad Hebron.

Parole di dolore e conforto anche per le vittime dell’ennesima tragedia del mare, che nella giornata di domenica ha registrato altre trenta vittime.

Il Presidente del Consiglio ha riferito che il Governo ha stabilito che il relitto della Concordia sarà trasportato a Genova per le necessaria opera di smantellamento.

Prima di passare la parola ad Orlando, Matteo Renzi ha illustrato a grandi linee come intende muoversi il suo Governo in tema di Riforma della Giustizia, che si articolerà in 12 punti. Si agirà come con la Riforma della P.A., dando il via da adesso fino alla fine di agosto ad una consultazione on line per acquisire pareri, approfondimenti e suggerimenti, prima della decisione che sarà presa, secondo il Renzi, nel CdM del primo settembre.

In primo luogo, il Premier ha espresso soddisfazione perché finalmente anche in Italia prende il via il c.d. “processo civile telematico”. In tema di giustizia civile, il Governo si prefigge di “adottare provvedimenti per arrivare a dimezzare l’arretrato (5 milioni di cause pendenti!) e per fare in modo che il processo civile di I° grado finisca entro un anno”.

Renzi ha sottolineato che “sono 20 anni che si litiga sulla Giustizia, ora vogliamo cambiare metodo e discutere nel merito”.

Ha annunciato l’intenzione di riformare il Consiglio Superiore della Magistratura, ma solo dopo il rinnovo previsto a breve. “Siamo contrari alle carriere per appartenenza a una corrente”, ha aggiunto il Presidente del Consiglio, “l’unico metodo di selezione dev’essere il merito”. A questo proposito, il Premier e, successivamente, il ministro Orlando hanno preannunciato l’intenzione di “separare le funzioni amministrative da quelle disciplinari”.

Sulla questione scottante della responsabilità civile, Renzi ha dichiarato che “se un magistrato sbaglia per dolo o colpa grave è giusto che ci sia un sistema di responsabilità civile su un modello europeo”.

Ha inoltre annunciato l’intenzione, nei prossimi due mesi, di approfondire con particolare attenzione il tema della “prescrizione e del falso in bilancio”, per arrivare ad una soluzione condivisa all’interno del Governo, dove pare che il ministro Guidi abbia espresso qualche preoccupazione -soprattutto per i piccoli imprenditori, che spesso non possono contare su consulenti prestigiosi- proprio sulla questione del falso in bilancio.

Infine, Matteo Renzi ha sottolineato che il Governo non intende limitare il ricorso alle intercettazioni, che restano un “indispensabile strumento d’indagine. C’è tuttavia la questione estremamente delicata della privacy e della pubblicazione delle stesse. Chiedo, pertanto, ai direttori dei giornali di farsi carico anch’essi di una approfondita riflessione su un tema tanto delicato”.

Matteo Renzi ha fatto presente nella conferenza stampa che “la giornata era stata particolarmente positiva, nonostante i soliti gufi”,  riferendosi, con ogni probabilità, al cammino senza ostacoli della riforma del Senato nella Commissione Affari Costituzionali di Palazzo Madama.

C’è da rilevare, tuttavia, che dopo la sostituzione di Corradino Mineo non sono attesi particolari problemi durante i lavori della Commissione. La prova decisiva sarà, invece, quando il provvedimento arriverà all’esame dell’Aula del Senato, dove -al momento- rimane qualche margine di incertezza, almeno fino a quando Forza Italia non chiarirà, nel dettaglio, la sua posizione.

 

Moreno Morando

(30 giugno 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

27 giugno 2014
Giustizia | Nel corso di un incontro con l'Associazione Nazionale Magistrati il Ministro Andrea Orlando ha chiarito che nel progetto di riforma della Giustizia non sarà prevista alcuna riduzione dell'uso delle intercettazioni.

 
 
Condividi la notizia

26 giugno 2014
Giustizia | La riforma della Giustizia approderà il 30 giugno in CDM. Attese nuove norme sulle intercettazioni, riforma del CSM, reintroduzione del reato di falso in bilancio. Le opposizioni affilano le lame.

 
 
Condividi la notizia

12 agosto 2014
Governo | C'è tempo fino al 31 agosto 2014 per partecipare alle consultazioni pubbliche sulle linee guida dello "Sblocca Italia" e della riforma della Giustizia.

 
 
Condividi la notizia

10 settembre 2014
Associazione Nazionale Magistrati | L'ANM ha diffuso un comunicato durissimo contro le linee di riforma annunciate dal Ministro Orlando, nella foto con Renzi. Caos in Emilia-Romagna per le indagini sulle "spese pazze" in Consiglio Regionale.

 
 
Condividi la notizia

28 giugno 2014
Governo | L'esecutivo convocato per lunedi' 30 giugno dovra' affrontare varie questioni, ma nell'elenco diramato dalla Presidenza del Consiglio non si fa cenno alla questione piu' delicata, sulla quale ha lavorato a lungo il ministro Orlando

 
 
Condividi la notizia

5 agosto 2014
RIFORMA DELLA GIUSTIZIA | Il commento del presidente dell'Associazione nazionale dei magistrati sulle linee guida della riforma della giustizia e sulle nuove norme in merito alla responsabilità dei magistrati.

 
 
Condividi la notizia

29 agosto 2014
Consiglio dei Ministri | Nella consueta conferenza stampa dopo il CdM il Premier ha esposto le linee guida per lo sblocco delle grandi opere e per riformare la Giustizia civile e penale

 
 
Condividi la notizia

29 aprile 2014
Lotta all'evasione | Per coprire il bonus di 80 euro previsto dal decreto Renzi il governo elabora un piano di recupero di 2 miliardi di euro dal contrasto dell'evasione fiscale

 
 
Condividi la notizia

23 giugno 2014
Unione Europea in tempi di cambiamento | Il Governo Renzi ha consegnato un documento indicando le sue priorita' al Presidente del Consiglio Europeo Herman Van Rompuy, che sta preparando il "programma" della nuova Commissione UE

 
 
Condividi la notizia

27 maggio 2014
Economia | Stabilità e fiducia nell'operato del Governo Renzi emerse dal voto delle Europee rilanciano i mercati. Lo spread cala e vola la borsa di Milano

 
 
Condividi la notizia

18 luglio 2014
Governo | Riforme a rilento per il Governo a causa del cosiddetto ingorgo parlamentare. Per convertire in legge i decreti serve più tempo e il rimpallo fra commissioni e aula, con innumerevoli emendamenti presentati rischia di rallentare la spinta riformista.

 
 
Condividi la notizia

16 settembre 2014
Informativa del Premier alla Camera | Matteo Renzi ha ribadito che il Paese deve tornare a crescere e che alla fine dei 1.000 giorni l'Italia tornera' ad avere il ruolo che merita.

 
 
Condividi la notizia

20 agosto 2014
Blocco dei contratti nel pubblico impiego | I segretari generali chiedono un'immediata smentita alle voci di proroga del blocco degli stipendi per altri 2 anni.

 
 
Condividi la notizia

28 agosto 2014
Consiglio dei Ministri | Il Premier portera' domani all'attenzione del CdM una serie di riforme per la cui attuazione ci sarebbero problemi di copertura finanziaria.

 
 
Condividi la notizia

17 agosto 2014
Conti pubblici e parametri UE | Il Governo Renzi ha bisogno di tempo; per il Ministro dell'Economia "pochi trimestri non sono sufficienti".

 
 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 Tweet dalla P.A.
 
CORTE
COSTITUZIONALE
 
CORTE DI GIUSTIZIA DELL'UNIONE EUROPEA
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.