Condividi la notizia

Riforme

Legge elettorale: il PD prende tempo di fronte alle nuove proposte del M5S

Nel secondo confronto fra le delegazioni del PD, presente Matteo Renzi, e del Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio ha sottoposto ai democratici una nuova ed articolata proposta.

Le delegazioni del PD, guidata da Renzi, e del M5S, capeggiata da Luigi Di Maio, si sono incontrate per la seconda volta nella sala del Cavaliere a Montecitorio. Il confronto è durato un’ora e 40 minuti e alla fine il Premier ha proposto di organizzare una nuova riunione dopo l’approvazione del ddl sulle riforme costituzionali all’esame del Senato che, secondo lui, dovrebbe avvenire entro 15 giorni.

Nella prima parte dell’incontro il Presidente del Consiglio e segretario del PD si è seduto ad un capo del tavolo, con le gambe accavallate, senza giacca, con la consueta camicia bianca (tanto criticata da Giorgio Armani), con le maniche arrotolate. Sembrava un po’ distratto, per la verità, ed ogni tanto guardava il suo cellulare,  rispondendo -almeno così sembrava- a degli sms.

Rispetto alla prima riunione, Renzi ha portato con sé anche Gian Claudio Bressa, che -da quando non sono più presenti in Parlamento Sergio Mattarella e Luciano Violante- è considerato il più esperto del PD in materia di riforme e, in particolare, di legge elettorale.

Dopo circa mezz’ora di schermaglie inconcludenti su “chi ha detto cosa” e qualche battuta polemica di Debora Serracchiani -vice-segretaria del PD-, Matteo Renzi ha deciso di intervenire direttamente, probabilmente perché anche lui -come molti analisti all’ascolto- ha avuto la chiara impressione che il Movimento 5 Stelle si fosse preparato adeguatamente all’incontro e non avesse alcuna intenzione di tergiversare.

Di Maio, infatti, aveva chiarito bene che il problema centrale sono le preferenze. Ad un certo punto ha accusato il PD di “temporeggiare” ed ha sfidato i democratici a pronunciarsi su una proposta complessiva che, sostanzialmente, prevede : una legge elettorale proporzionale, con le preferenze, senza soglie di sbarramento al primo turno; ballottaggio fra le prime due liste, se nessuna raggiunge la maggioranza; incandidabilità dei condannati; divieto di candidature plurime.

Una proposta che, in sostanza, oltre al fatto di prevedere le preferenze, favorisce il “bipartitismo” e non il “bipolarismo”, che invece è centrale nell’Italicum, sostenuto  da PD e Forza Italia.

Renzi ha chiesto tempo per approfondire la proposta, proponendo di rivedersi dopo il voto del Senato sulle riforme costituzionali. L’impressione è che, tutto sommato, al Premier forse non dispiacerebbe l’ultima proposta del M5S, che ha dimostrato di sapersi muovere con molto pragmatismo, accogliendo una parte delle richieste del PD (su ballottaggio e premio di maggioranza) e riformulando il suo “democratellum” in modo del tutto inatteso da parte democratica; almeno questa è l’impressione avuta dalla  gran parte di coloro che  hanno assistito al confronto in streaming.

Renzi ha annunciato che sulla legge elettorale “facciamo un giro ufficiale di consultazioni anche con tutte le forze politiche che stanno consentendo di fare una riforma costituzionale ed elettorale”.

In sostanza, sembra di capire che il problema del Premier potrebbe essere quello di convincere Berlusconi ad accettare qualche modifica, rispetto al patto iniziale, a cominciare dalle preferenze, che stanno particolarmente a cuore ai pentastellati.

In fondo, “non siamo così lontani”, ha concluso Matteo Renzi, salutando i rappresentanti del Movimento 5 Stelle.

 

Moreno Morando

(18 luglio 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

25 giugno 2014
Riforme | Si e' svolto l'atteso incontro fra le due delegazioni per discutere di legge elettorale. PD e M5S si rivedranno per discutere di riforme costituzionali

 
 
Condividi la notizia

2 luglio 2014
Riforme | Confermato per giovedi' tre luglio il secondo incontro tra le delegazioni del Partito Democratico, presente il Premier, e quella del Movimento 5 Stelle. Si parlera' di legge elettorale e, probabilmente, anche di riforme costituzionali

 
 
Condividi la notizia

3 luglio 2014
Riforme | Questa mattina si sono incontrate a Palazzo Chigi le delegazioni di PD, presente il Premier, e quella di Forza Italia guidata da Silvio Berlusconi

 
 
Condividi la notizia

18 luglio 2014
Riforme | Dopo l'apertura di giovedi' il comunicato della delegazione pentastellata sul Blog di Grillo ha scatenato la reazione dei democratici.

 
 
Condividi la notizia

6 agosto 2014
Palazzo Chigi | Nel loro terzo incontro il Premier ed il leader di Forza Italia si sono concentrati sulla legge elettorale.

 
 
Condividi la notizia

7 luglio 2014
Scintille fra Grillo e Renzi | In una giornata convulsa, cominciata con il rifiuto del PD di incontrarsi con il M5S e proseguita con una serie di pesanti accuse reciproche, alla fine i grillini hanno fornito la risposta scritta alle richieste avanzate dai democratici

 
 
Condividi la notizia

15 luglio 2014
Riforme | I Dem scrivono al Movimento 5 Stelle: siamo disponibili al confronto sulle riforme e sulla legge elettorale. Attesa a breve la risposta del Movimento guidato da Beppe Grillo.

 
 
Condividi la notizia

23 luglio 2014
Riforme | Ricevendo la stampa parlamentare, il Capo dello Stato ha stigmatizzato chi agita gli spettri dell'autoritarismo. Intanto, al Senato prosegue lentamente l'iter del disegno di legge sulle riforme istituzionali

 
 
Condividi la notizia

5 novembre 2014
Tra UE e legge elettorale | Nel vertice con il leader di Forza Italia, all'ordine del giorno la Consulta e la legge elettorale, ferma al Senato da sette mesi.

 
 
Condividi la notizia

7 luglio 2014
Riforme | Gli esponenti del Partito Democratico contrari alla proposta di modifica del Senato voluta dal Premier si preparano a dar battaglia nell'aula di Palazzo Madama

 
 
Condividi la notizia

27 giugno 2014
Legge elettorale | Il deputato Massimo Corsaro di Fratelli d'Italia ha depositato presso gli uffici di Montecitorio una proposta di legge "provocatoria" per protestare contro il rifiuto di prevedere le preferenze nella legge elettorale

 
 
Condividi la notizia

20 luglio 2014
Riforme | Proprio quando sembrava che i pentastellati si fossero alzati dal tavolo della discussione, sono rientrati in gioco con una nota firmata anche da Grillo e Casaleggio.

 
 
Condividi la notizia

12 giugno 2014
Riforme | A Pechino in visita ufficiale il presidente del consiglio ha confermato che i veti non fermeranno il cammino dei progetti sulla legge elettorale e sul Senato. Polemiche per la sostituzione di due membri della Commissione Affari Costituzionali. Tredici senatori si autosospendono dal PD

 
 
Condividi la notizia

16 luglio 2014
Riforme | In vista del voto sulla riforma del Titolo V e del Senato, il leader dei democratici e quello degli azzurri hanno chiesto ai loro parlamentari di tener fede all'accordo del "Nazareno"

 
 
Condividi la notizia

12 giugno 2014
Colpo di mano alla camera | Maggioranza battuta per 7 voti. L'emendamento della Lega al Ddl sull'Ue, nel Pd 34 franchi tiratori. Sel e M5s si astengono e favoriscono Forza Italia. L'Anm: "Norma anticostituzionale"

 
 

Ascolta "La Pulce e il Prof"

 
Il diritto divulgato nella maniera più semplice possibile
 
 

Comunicato Importante Selezione Docenti Accademia della P.A.

La Fondazione Gazzetta Amministrativa della Repubblica Italiana, in vista dell’apertura delle sedi dell’Accademia della PA in tutto il territorio nazionale, ricerca e seleziona personale per singole docenze in specifiche materie delle Autonomie locali da svolgersi presso le Accademie della PA e per le attività di assistenza nelle procedure complesse nei Centri di Competenza.

Leggi il comunicato completo

 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.