Condividi la notizia

Riforme

Assist di Napolitano a Renzi. Dura reazione di Grillo

Ricevendo la stampa parlamentare, il Capo dello Stato ha stigmatizzato chi agita gli spettri dell'autoritarismo. Intanto, al Senato prosegue lentamente l'iter del disegno di legge sulle riforme istituzionali

La giornata politica è stata caratterizzata dalle dichiarazioni del Presidente della Repubblica, che incontrando la stampa parlamentare al Quirinale, in occasione della “cerimonia del ventaglio”, non ha mancato di far sentire la sua voce sulle questioni più scottanti del momento.

In primo luogo, ha invitato tutti ad evitare accuratamente “di fare previsioni sul (suo) futuro”, precisando che al momento è impegnato, come dovrebbero fare tutti, per far fruttare al meglio il “semestre europeo di presidenza italiana”. Inutile, quindi, fare previsioni sulle sue dimissioni.

Ha poi affermato con grande fermezza che “non si agitano gli spettri dell'autoritarismo. Le riforme istituzionali non sono meno importanti di quelle economiche”. Sottolineando che il bicameralismo perfetto va superato, giudicandolo una “anomalia” nello scenario delle Costituzioni occidentali, ha auspicato che nessuno “miri a determinare un nuovo nulla di fatto in materia di revisione costituzionale”.

Il Capo dello Stato ha, quindi, confermato che le priorità, anche in Europa, “sono la crescita e la lotta alla disoccupazione giovanile”.

L’intervento di Giorgio Napolitano è stato immediatamente interpretato dal M5S come un “assist” a Matteo Renzi. Beppe Grillo, con un posto sul suo blog, ha attaccato pesantemente il Presidente Napolitano, il Premier Renzi ed il suo “alleato per le riforme”, Silvio Berlusconi.

Ha poi dichiarato che “la legge elettorale fascista Acerbo fu sicuramente più rappresentativa del corpo elettorale e rispettosa della democrazia dell’Italicum di Renzi e del noto pregiudicato”.

L’intervento del Presidente della Repubblica era probabilmente diretto contro i tentativi di ostruzionismo parlamentare (M5S, ma non solo per la verità), ma ai più è parso diretto anche contro “Il Fatto Quotidiano”, che con l’iniziativa contro le riforme di Renzi, intitolata “no ai ladri di democrazia”, ha raccolto in pochi giorni oltre 150.000 adesioni.

Va peraltro ricordato il contenuto di un articolo scritto per il Corriere della Sera da Nando Pagnoncelli, nel quale l’autore illustrava i risultati di una ricerca dell’Istituto Ipsos, fatta per lo stesso quotidiano.

Dal sondaggio è risultato che la grandissima parte degli italiani non conosce minimamente i contenuti delle riforme istituzionali portate avanti dal Premier. In particolare, per quanto riguarda la riforma del Senato -che Renzi vuole “non elettivo”, cioè con nomina di secondo livello, ad opera dei consiglieri regionali- il 75% degli intervistati ha dichiarato di volere un “Senato elettivo”. Cioè, il contrario di quello che vuole il Presidente del Consiglio e segretario del PD.

Intanto, al Senato è stato raggiunto un accordo nella conferenza dei capigruppo, nel senso di “evitare la ghigliottina”, vale a dire il provvedimento d’imperio (già adottato in qualche occasione alla Camera da Laura Boldrini) per troncare il dibattito.

Il compromesso raggiunto prevede il ricorso al “canguro” : in pratica, alla possibilità di “tagliare gli emendamenti simili, in caso di bocciatura dell’emendamento pilota”. Anche perché, come ha dichiarato il capogruppo PD Luigi Zanda, se si dovessero votare tutti i 7.850 emendamenti si arriverebbe come minimo alla fine dell’anno.

Inoltre, i lavori del Senato, da lunedì 28 luglio, proseguiranno ininterrottamente dalle 9 alle 24 di ogni giorno, compresi i festivi. Questo al fine di poter arrivare, nel più breve tempo possibile, al voto finale sul ddl di riforma del Titolo V e del Senato, ma anche in tempo utile per la conversione dei decreti legge in scadenza.

Moreno Morando

(23 luglio 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

25 giugno 2014
Riforme | Si e' svolto l'atteso incontro fra le due delegazioni per discutere di legge elettorale. PD e M5S si rivedranno per discutere di riforme costituzionali

 
 
Condividi la notizia

18 luglio 2014
Riforme | Nel secondo confronto fra le delegazioni del PD, presente Matteo Renzi, e del Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio ha sottoposto ai democratici una nuova ed articolata proposta.

 
 
Condividi la notizia

7 luglio 2014
Scintille fra Grillo e Renzi | In una giornata convulsa, cominciata con il rifiuto del PD di incontrarsi con il M5S e proseguita con una serie di pesanti accuse reciproche, alla fine i grillini hanno fornito la risposta scritta alle richieste avanzate dai democratici

 
 
Condividi la notizia

15 luglio 2014
Riforme | I Dem scrivono al Movimento 5 Stelle: siamo disponibili al confronto sulle riforme e sulla legge elettorale. Attesa a breve la risposta del Movimento guidato da Beppe Grillo.

 
 
Condividi la notizia

3 luglio 2014
Riforme | Questa mattina si sono incontrate a Palazzo Chigi le delegazioni di PD, presente il Premier, e quella di Forza Italia guidata da Silvio Berlusconi

 
 
Condividi la notizia

29 luglio 2014
Riforme | Il dissidente PD Vannino Chiti ha ipotizzato di spostare il voto finale a settembre ed il Premier non ha escluso questa eventualita'

 
 
Condividi la notizia

2 luglio 2014
Riforme | Confermato per giovedi' tre luglio il secondo incontro tra le delegazioni del Partito Democratico, presente il Premier, e quella del Movimento 5 Stelle. Si parlera' di legge elettorale e, probabilmente, anche di riforme costituzionali

 
 
Condividi la notizia

20 luglio 2014
Riforme | Proprio quando sembrava che i pentastellati si fossero alzati dal tavolo della discussione, sono rientrati in gioco con una nota firmata anche da Grillo e Casaleggio.

 
 
Condividi la notizia

6 agosto 2014
Palazzo Chigi | Nel loro terzo incontro il Premier ed il leader di Forza Italia si sono concentrati sulla legge elettorale.

 
 
Condividi la notizia

7 luglio 2014
Riforme | Gli esponenti del Partito Democratico contrari alla proposta di modifica del Senato voluta dal Premier si preparano a dar battaglia nell'aula di Palazzo Madama

 
 
Condividi la notizia

20 giugno 2014
Riforme | L'iniziativa assunta a sorpresa dal M5S di chiedere un incontro al Premier per discutere di riforme, ha accelerato il processo in atto e rafforzato la posizione del Presidente del consiglio

 
 
Condividi la notizia

15 luglio 2014
Riforme | I pentastellati hanno confermato che l'incontro con i democratici si terrá giovedì alla Camera, precisando che si aspettano risposte chiare.

 
 
Condividi la notizia

23 luglio 2014
Riforme | Nel corso della giornata il Presidente della Repubblica ha continuato a prestare la sua opera a sostegno delle riforme caldeggiate da Matteo Renzi, ricevendo al Quirinale Grasso e Vendola.

 
 
Condividi la notizia

18 luglio 2014
Riforme | Dopo l'apertura di giovedi' il comunicato della delegazione pentastellata sul Blog di Grillo ha scatenato la reazione dei democratici.

 
 
Condividi la notizia

16 giugno 2014
Tavolo delle Riforme | In un intervento a doppia firma sul blog, Grillo e Casaleggio aprono una nuova stagione politica per il loro Movimento politico, dichiarando la disponibilita' a discutere sulla riforma elettorale. Pronta risposta del PD e delle altre forze politiche interessate al tema

 
 

Comunicato Importante Selezione Docenti Accademia della P.A.

La Fondazione Gazzetta Amministrativa della Repubblica Italiana, in vista dell’apertura delle sedi dell’Accademia della PA in tutto il territorio nazionale, ricerca e seleziona personale per singole docenze in specifiche materie delle Autonomie locali da svolgersi presso le Accademie della PA e per le attività di assistenza nelle procedure complesse nei Centri di Competenza.

Leggi il comunicato completo

 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.