Condividi la notizia

Riforme

Si complica il cammino delle riforme costituzionali di Renzi

Il dissidente PD Vannino Chiti ha ipotizzato di spostare il voto finale a settembre ed il Premier non ha escluso questa eventualita'

La giornata politica è stata caratterizzata dalla lettera di Renzi ai Senatori della maggioranza, con la quale, sostanzialmente, il Premier e segretario del Partito Democratico ha offerto una disponibilità a modificare l’italicum (la proposta di legge elettorale già approvata alla Camera) su preferenze, soglie di sbarramento e rappresentanza di genere.

La mossa di Matteo Renzi conferma -al di là delle dichiarazioni di facciata, con le quali ama ostentare una sicurezza per la verità un po’ sorprendente, rispetto alla reale situazione politica- la sua preoccupazione di non riuscire a portare in porto le riforme nei tempi sperati.

Il Presidente del Consiglio vorrebbe, naturalmente, che i senatori contrari alla sua proposta ritirassero gli emendamenti, dato che -nonostante la “tagliola”- sarebbe quasi impossibile rispettare i tempi previsti per la votazione finale (l’8 di agosto) se le opposizioni mantenessero le loro posizioni.

Da questo punto di vista, si segnala la dichiarazione della capogruppo di Sel Loredana De Petris : “prima di chiedere qualcosa Renzi la smetta di fare il coatto”. Dato che Sel ha presentato quasi seimila emendamenti, la cosa non pare mettersi molto bene.

Oggi era in programma un nuovo incontro tra Renzi e Berlusconi, ma appena diffusa la notizia della lettera del Premier, Forza Italia ha fatto sapere che il suo leader era indisposto e, quindi, non avrebbe potuto partecipare all’incontro con il Premier. Qualcuno ha ipotizzato che ad Arcore non abbiano gradito molto le aperture di Renzi alle modifiche sull’italicum.

Intanto Beppe Grillo, dopo aver rilasciato dichiarazioni di stima nei confronti di Di Maio per smentire le voci di divisioni interne al M5S, terminata la riunione suoi parlamentari ha preannunciato una “guerriglia democratica” contro il progetto di riforma del Senato e della legge elettorale caldeggiate da Renzi.

Il Premier ha concluso la sua missiva ai senatori di maggioranza sottolineando che “i giorni che abbiamo davanti non possono essere buttati via. Non se lo possono permettere gli italiani”, precisando che dopo questo impegno si affronteranno i nodi della “giustizia e del Lavoro”.

Sembra di capire che il Presidente del Consiglio intenda seguire un “doppio binario”: da una parte, coltivando il rapporto con la sua maggioranza governativa; dall’altra, e nello stesso tempo, cercando di tenere sempre vivo il rapporto privilegiato costruito con Silvio Berlusconi con il c.d. “Patto del Nazareno”.

Il “dissidente” PD vannino Chiti, nel frattempo, ha ipotizzato di “completare le dichiarazioni  di voto entro la data indicata da Renzi nell’8 agosto; ma di rinviare il voto finale sul provvedimento al 2 settembre”.

Da Matteo Renzi è venuta una cauta apertura, rispetto a questa nuova ipotesi: l’impressione è che ci sia preoccupazione per le votazioni che il Senato affronterà a partire da oggi, martedì, comprese quelle a scrutinio segreto.

 

 

 

Moreno Morando

(29 luglio 2014)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

25 giugno 2014
Riforme | Si e' svolto l'atteso incontro fra le due delegazioni per discutere di legge elettorale. PD e M5S si rivedranno per discutere di riforme costituzionali

 
 
Condividi la notizia

7 luglio 2014
Scintille fra Grillo e Renzi | In una giornata convulsa, cominciata con il rifiuto del PD di incontrarsi con il M5S e proseguita con una serie di pesanti accuse reciproche, alla fine i grillini hanno fornito la risposta scritta alle richieste avanzate dai democratici

 
 
Condividi la notizia

15 luglio 2014
Riforme | I Dem scrivono al Movimento 5 Stelle: siamo disponibili al confronto sulle riforme e sulla legge elettorale. Attesa a breve la risposta del Movimento guidato da Beppe Grillo.

 
 
Condividi la notizia

4 giugno 2014
Si studia il modello francese | Critiche da FI e Lega. Malumori anche nel Pd.

 
 
Condividi la notizia

23 luglio 2014
Riforme | Ricevendo la stampa parlamentare, il Capo dello Stato ha stigmatizzato chi agita gli spettri dell'autoritarismo. Intanto, al Senato prosegue lentamente l'iter del disegno di legge sulle riforme istituzionali

 
 
Condividi la notizia

1 agosto 2014
Riforme | Dopo l'approvazione dell'art. 2 del "ddl riforme" il contestatissimo Presidente del Senato ha dichiarato decaduti altri 1.300 emendamenti.

 
 
Condividi la notizia

3 luglio 2014
Riforme | Questa mattina si sono incontrate a Palazzo Chigi le delegazioni di PD, presente il Premier, e quella di Forza Italia guidata da Silvio Berlusconi

 
 
Condividi la notizia

12 giugno 2014
Colpo di mano alla camera | Maggioranza battuta per 7 voti. L'emendamento della Lega al Ddl sull'Ue, nel Pd 34 franchi tiratori. Sel e M5s si astengono e favoriscono Forza Italia. L'Anm: "Norma anticostituzionale"

 
 
Condividi la notizia

20 giugno 2014
Riforme | L'iniziativa assunta a sorpresa dal M5S di chiedere un incontro al Premier per discutere di riforme, ha accelerato il processo in atto e rafforzato la posizione del Presidente del consiglio

 
 
Condividi la notizia

15 luglio 2014
Riforme | I pentastellati hanno confermato che l'incontro con i democratici si terrá giovedì alla Camera, precisando che si aspettano risposte chiare.

 
 
Condividi la notizia

8 agosto 2014
Riforme | L'Aula ha approvato con 183 voti a favore; M5S, Lega e Sel sono usciti dall'Aula. I dissidenti del PD non hanno partecipato al voto

 
 
Condividi la notizia

18 luglio 2014
Riforme | Nel secondo confronto fra le delegazioni del PD, presente Matteo Renzi, e del Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio ha sottoposto ai democratici una nuova ed articolata proposta.

 
 
Condividi la notizia

23 luglio 2014
Riforme | Nel corso della giornata il Presidente della Repubblica ha continuato a prestare la sua opera a sostegno delle riforme caldeggiate da Matteo Renzi, ricevendo al Quirinale Grasso e Vendola.

 
 
Condividi la notizia

31 luglio 2014
Riforme | Si trattava di un emendamento proposto da un senatore della Lega per dare "competenze paritarie su temi etici".

 
 
Condividi la notizia

16 giugno 2014
Tavolo delle Riforme | In un intervento a doppia firma sul blog, Grillo e Casaleggio aprono una nuova stagione politica per il loro Movimento politico, dichiarando la disponibilita' a discutere sulla riforma elettorale. Pronta risposta del PD e delle altre forze politiche interessate al tema

 
 

Comunicato Importante Selezione Docenti Accademia della P.A.

La Fondazione Gazzetta Amministrativa della Repubblica Italiana, in vista dell’apertura delle sedi dell’Accademia della PA in tutto il territorio nazionale, ricerca e seleziona personale per singole docenze in specifiche materie delle Autonomie locali da svolgersi presso le Accademie della PA e per le attività di assistenza nelle procedure complesse nei Centri di Competenza.

Leggi il comunicato completo

 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.