Condividi la notizia

Giustizia

È di "parasubordinazione" il rapporto tra i medici convenzionati esterni e le unità sanitarie locali

La sentenza del TAR Potenza del 31 luglio 2015 sulla giurisdizione.

La vicenda giunta all'attenzione del giudice amministrativo riguarda la pretesa applicazione dell’art. 19, n. 3, dell’accordo collettivo nazionale per la disciplina dei rapporti con i medici di medicina generale, secondo cui: “Il medico che, dopo cinque anni di iscrizione nello stesso elenco dei medici di assistenza primaria non risulti titolare di un numero di scelte pari a 300 unità, decade dal rapporto convenzionale, salvo che la mancata acquisizione del minimo anzidetto sia dipendente da situazioni di carattere oggettivo la cui valutazione è demandata al comitato aziendale”.

Il Tar Basilicata, Potenza, nella sentenza del 31 luglio 2015 n. 467 ha ritenuto che in tal caso venga in considerazione un rapporto tra i medici convenzionati esterni e le unità sanitarie locali, disciplinati dall'art. 8 del d.lgs. n. 502/1992 e dagli accordi collettivi nazionali in attuazione di tale norma. 

Tali rapporti, pur se costituiti in vista dello scopo di soddisfare le finalità istituzionali del Servizio sanitario nazionale, dirette a tutelare la salute pubblica, corrispondono a rapporti libero professionali “parasubordinati” che si svolgono di norma su un piano di parità, non esercitando l’ente pubblico nei confronti del medico convenzionato alcun potere autoritativo, all’infuori di quello di sorveglianza, né potendo incidere unilateralmente, limitandole o degradandole a interessi legittimi, sulle posizioni di diritto soggettivo nascenti, per il professionista, dal rapporto di lavoro autonomo.

Ne consegue che le controversie ad esso inerenti spettano alla cognizione del giudice ordinario, la cui giurisdizione non resta esclusa, in favore di quella di legittimità del Giudice amministrativo, per il fatto che la domanda del professionista denunci, quale mezzo al fine della tutela dei diritti scaturenti dal suddetto rapporto, l’illegittimità di atti e provvedimenti adottati dall'Amministrazione, tenuto conto dell’inidoneità di tali atti e provvedimenti a degradare le posizioni di diritto soggettivo costituite con il menzionato rapporto privatistico e della conseguente sindacabilità dei medesimi da parte del Giudice ordinario, sia pure al limitato fine della loro eventuale disapplicazione. 

In altre parole - conclude il Tar - la natura privatistica dei rapporti di lavoro parasubordinati intercorrenti tra le aziende sanitarie locali ed i medici convenzionati esterni comporta la assoggettabilità alla giurisdizione ordinaria delle relative controversie. In definitiva, la pretesa azionata dal ricorrente non sottende il mancato esercizio di un potere amministrativo, e non può pertanto ascriversi alla categoria dell’interesse legittimo, bensì il mancato esercizio di un potere di controllo che si svolge pur sempre nell’ambito di una relazione paritetica tra medico convenzionato e pubblica amministrazione. Il che esclude che possa ritenersi sussistente la giurisdizione del giudice amministrativo nella presente controversia.

Enrico Michetti

La Direzione

(16 agosto 2015)

© RIPRODUZIONE CONSENTITA Italian Open Data License 2.0
(indicazione fonte e link alla pagina)

DIVENTA FAN DEL QUOTIDIANO DELLA P.A.

Potrebbe Interessarti

Condividi la notizia

27 febbraio 2018
Principio di immodificabilitá | Il Tar Veneto rimprovera severamente una Asl.

 
 
Condividi la notizia

12 luglio 2015
Giustizia Amministrativa | Il caso dei medici odontoiatri scelti dall'INAIL. La sentenza del Consiglio di Stato n. 3398/2015.

 
 
Condividi la notizia

22 maggio 2014
Danno erariale | Censurata la condotta omissiva, superficiale e negligente dei vertici sanitari.

 
 
Condividi la notizia

11 giugno 2018
Porto d'armi | Il Consiglio di Stato ribalta una sentenza del TAR Campania.

 
 
Condividi la notizia

5 agosto 2015
Fiscalità locale | La sentenza non definitiva del TAR Lazio del 4 agosto.

 
 
Condividi la notizia

29 settembre 2014
SANITA' | Ipotesi di truffa allo Stato per quasi 15 milioni, sequestrati documenti e fatture. E l'8 ottobre al Tar si decide sulla richiesta della Regione di riavere quanto erogato.

 
 
Condividi la notizia

22 maggio 2018
Offerte in gare d'appalto | Per il Tar Calabria la sentenza di applicazione della pena su richiesta è assimilata ad un accertamento di responsabilità.

 
 
Condividi la notizia

27 aprile 2016
concorsi | L'Istituto di Previdenza da notizia della pubblicazione delle graduatorie per selezione di 900 medici esterni.

 
 
Condividi la notizia

15 novembre 2014
Garante Privacy | Possibile per i medici lasciare ai pazienti ricette e i certificati presso le sale d'attesa dei studi o presso le farmacie, senza doverglieli consegnare di persona, ma in busta chiusa. I chiarimenti del Garante nella lettera alla Federazione Italiana Medici.

 
 
Condividi la notizia

26 febbraio 2015
giustizia amministrativa | Con la sentenza della Sezione II del TAR Lazio del 23 febbraio 2015 viene definito ed "ampliato" il concetto di atto amministrativo ai fini dell'accesso ai documenti.

 
 
Condividi la notizia

30 luglio 2014
Riforma della P.A. | L'Anaao Assomed, il principale sindacato della dirigenza medica, segnala il pericolo che entro 10 anni manchino " all'appello 15.000 medici specialisti nel Ssn"

 
 
Condividi la notizia

11 gennaio 2015
Giustizia amministrativa | Possibili divieti solo a partire dalla effettiva disponibilità di vie alternative rispetto a quelle attualmente in uso. Necessaria una determinazione analitica dei rischi connessi al transito di tali imbarcazioni.

 
 
Condividi la notizia

9 luglio 2015
Giustizia amministrativa | I principi sanciti dal TAR Emilia Romagna dell'8.7.2015 sulle modalità di recesso/revoca.

 
 
Condividi la notizia

9 settembre 2014
Ministero della Salute | Lo ha chiarito il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, che ha firmato nei giorni scorsi le nuove Linee guida di indirizzo in materia di certificati medici.

 
 
Condividi la notizia

18 giugno 2015
Opportunità | E' in corso la selezione di medici specialisti al fine di rinnovare le commissioni mediche preposte alla verifica dei requisiti per accedere alle prestazioni sociali.

 
 

Comunicato Importante Selezione Docenti Accademia della P.A.

La Fondazione Gazzetta Amministrativa della Repubblica Italiana, in vista dell’apertura delle sedi dell’Accademia della PA in tutto il territorio nazionale, ricerca e seleziona personale per singole docenze in specifiche materie delle Autonomie locali da svolgersi presso le Accademie della PA e per le attività di assistenza nelle procedure complesse nei Centri di Competenza.

Leggi il comunicato completo

 
 
 
 
 
 
Prof. Enrico Michetti
Enrico Michetti
 
 

Newsletter Quotidiano della P.A.

Copertina Gazzette
 
Registrati alla newsletter GRATUITA settimanale del Quotidiano della P.A. per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.
 
 
 
 Tweet dalla P.A.
 

Incorpora le Notizie del QPA

QPA Desk

Inserisci sul sito del tuo Ente, sul tuo sito o sul tuo blog, le ultime notizie pubblicate dal Quotidiano della P.A.

Accedi all'interfaccia per l'inserimento cliccando sul pulsante di seguito:

 
 
Chiudi Messaggio
Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per saperne di più accedi alla Informativa sulla Privacy. Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.